8341 Views |  Like

Correttore: come si usa, consigli e trucchi per applicarlo al meglio

Il correttore: siamo davvero sicure di avere scelto quello più adatto alle nostre necessità, di saperlo utilizzare nel modo più corretto ed efficace possibile, di stenderlo per ottenere un effetto correttivo e non peggiorativo dei piccoli difetti che vogliamo camuffare?

Sono tantissime le domande che ruotano intorno al mondo del correttore: quale scegliere, quale la formulazione più adatta al colore della nostra pelle e del difetto da correggere, quali le marche più famose. Io per prima sono alla ricerca del correttore perfetto per la mia pelle, e trovare quello giusto non è davvero semplice.

Trovare il correttore più adatto a noi, è un po’ come trovare il rossetto rosso perfetto: un mix di esperienza, intuizione, e conoscenza. E applicare correttamente il correttore, è uno step altrettanto importante. Vediamo allora tutta una serie di trucchetti e di consigli che vi aiuteranno ad utilizzare al meglio il vostro correttore e a scegliere il migliore correttore per le vostre occhiaie.

IL CORRETTORE: LE FORMULE

Compatto, liquido, fludio, in cialda: ci sono sul mercato molte tipologie di correttore, da scegliere a seconda delle vostre preferenze e del tipo di pelle che avete. Ad esempio se avete un contorno occhi molto secco come il mio, innanzitutto non dimenticate mai la crema contorno occhi e poi preferite un correttore come il Mineralize di MAC. Ottimo anche l’Erase Paste di Benefit, che però deve essere lavorato molto bene per evitare che si depositi sulle piccole pieghe della pelle.

COME APPLICARE IL CORRETTORE

Se utilizzate il fondotinta, ricordate di applicare prima il fondotinta e poi il correttore. Questo perchè il fondotinta ha già di per sè una azione uniformante e di conseguenza correttiva. Andate in questo modo ad utilizzare una minore quantità di correttore e, soprattutto, riuscite a correggere in modo più mirato il difetto.

Il modo più efficace per applicare il correttore per coprire le occhiaie è quello di disegnare un triangolo con la base appena sotto l’occhio e il vertice verso la guancia. In questo modo non solo nascondete le occhiaie, ma andate ad illuminare anche il viso.come applicare correttore occhiaie

Se non utilizzate il primer per gli occhi, prima di stendere l’ombretto sulla palpebra applicateci una piccola quantità di correttore ben lavorato in modo che l’ombretto non entri subito nelle pieghe dell’occhio.

Quando applicate il correttore intorno agli occhi, dovete usare molta delicatezza. Usate l’anulare per picchiettare il correttore sulle occhiaie o sulle palpebre (lo stesso vale per la crema contorno occhi). Per coprire occhiaie che virano verso il viola/blu, utilizzate un correttore color pesca; se avete occhiaie grigie, utilizzate un correttore che vira verso l’arancio per annullare il grigiore: non usate mai un correttore a base bianca per non ottenere un grigiore ancora più intenso.

Dopo aver applicato il correttore, soprattutto intorno agli occhi, tamponate le zone con una velina (o un pezzettino di carta igienica sottile) in modo da togliere l’eccesso di prodotto ed evitare che le rughette siano enfatizzate.

I COLORI DISPONIBILI: VERDE, GIALLO, VIOLA, PESCA, ROSA

A meno che non abbiate una pelle perfetta, ricordate che spesso necessitiamo di diversi tipi di correttore, a seconda del difetto che vogliamo coprire.

Non esistono solo correttori nelle tonalità “pelle”. Ricordate che le tonalità pesca annullano occhiaie blu o lividi, il verde nascondere macchie rosse e rossori (come le couperose), e i correttori gialli quasi tutte le irregolarità della pelle.colori correttore come si usano

Se dovete coprire un brufolo arrossato, prima dovete utilizzare un pizzico di correttore verde e poi coprirlo con il correttore della stessa tonalità della vostra pelle. Applicate il correttore verde solamente sopra il brufoletto e non sulla pelle intorno; per evitare infezioni, applicate il correttore del colore della vostra pelle con un cotton fioc o un batuffolino di cotone in modo da agire in modo localizzato. Finite con un velo di cipria fissativa opacizzante.

Se avete dei brufoletti o delle imperfezioni da coprire che non sono sul viso (o collo), utilizzate prodotti specificamente creati per il corpo, come il Dermablend di Vichy; in questo modo evitate che, soprattutto in zone che frizionano, il correttore scivoli via.

SOS SONO RIMASTA SENZA CORRETTORE!

Se vi ritrovate senza correttore, potete utilizzare un po’ del vostro fondotinta rendendolo correttivo; mettete un po’ di fondotinta sul dorso della mano e lasciatelo asciugare qualche minuto; una volta che si è addensato, utilizzatelo come fosse correttore, applicandolo sulla zona da trattare. FIssate con un po’ di cipria.

Se non amate il fondotinta, potete realizzare una crema leggermente correttiva mixando la vostra crema idratante e un po’ di correttore. Questo idrata e dà luce alla pelle: utile soprattutto quando avete bisogno di un makeup veloce on the go.

Curiosità! Il primo correttore messo in commercio risale al 1938 ed era di Max Factor.

TRUCCHETTI PER CAMUFFARE, CORREGGERE, EVIDENZIARE E RITOCCHI LAST MINUTE

Per camuffare gli occhi gonfi, mixa un po’ di crema contorno occhi (ottima quella di Estée Lauder), correttore e illuminante. Applicate sul dorso della mano i tre prodotti e mescolali prima di applicarli sugli occhi picchiettando con l’anulare. Applicate questo mix anche sulle tempie e tra le sopracciglia.

Se dovete correggere un eyeliner non proprio perfetto potete utilizzare per qualche microcorrezione del correttore applicato con il pennellino. Meglio se però utilizzate delle penne che cancellano gli errori come questa di Deborah.

Per rendere le vostre labbra più pop e dare maggiore definizione, delineate il bordo con una linea di correttore o Touche Eclat (lo puoi comprare QUI), utilizzando un correttore di una tonalità più chiara della vostra pelle (o un illuminante) sulla “V” del labbro superiore. Potete delineare nello stesso modo anche le sopracciglia, disegnando loro intorno un bordo di correttore che poi andate a sfumare con le dita.

ILLUMINARE E DEFINIRE

Per dare più luce al vostro sguardo, utilizzate alcune gocce di correttore di un tono più chiaro della vostra pelle sull’angolo interno dell’occhio e subito sotto larcata sopracciliare; il migliore per questo utilizzo è il Touche Éclat di Yves Saint Laurent.

Kim Kardashian ha fatto del contouring una vera e propria tendenza del makeup. Per realizzare un trucco con contouring e highlighting, potete evidenziare i tratti del viso usando due correttori: uno due tonalità più scure rispetto il tono della pelle e uno di due tonalità più chiare. Un correttore in matita rende questo lavoro più facile soprattutto all’inizio. Basta utilizzare il più chiaro sulle zone naturalmente illuminate dalla luce, e quello più scuro per definire le aree che sono naturalmente ombreggiate.contouring come si fa e cos'è

Se utilizzi un abito da sera scollato, puoi intensificare anche i tratti delle clavicole tracciando i contorni naturali con un correttore di due tonalità più scuro rispetto il tono della pelle, e poi evidenziandoli con correttore di due toni più chiaro. Utilizza il chiaro sulle sporgenze, lo scuro sulle rientranze e sfuma con una spugnetta in modo da fondere naturalmente i due colori.

Infine eccoti una selezione di correttori tra cui scegliere quello che fa al caso tuo. Buona ricerca!

192