1958 Views |  Like

Dove #choosebeautiful: e tu ti senti bella?

San Francisco, Shangai, Londra, Delhi e San Paolo: queste cinque città, il 7 aprile 2015, sono state protagoniste di un’interessante campagna promossa dalla Dove e diventata ormai virale.

L’obiettivo di questa campagna passa attraverso due porte tanto lontane quanto vicine: a pochi centimetri di distanza, in cinque negozi diversi –uno per città-, il brand ha pensato di affiggere due insegne molto particolari: in una si trova la scritta ‘bella’, nell’altra, invece, ‘nella media’. A scegliere da quale ingresso entrare sono le donne stesse e i risultati, tutti filmati da telecamere nascoste, sono sorprendenti (e porteranno ognuna di noi a lunghe riflessioni).

Passando da chi, senza pensarci troppo e senza neanche notare le scritte, valica una delle due porte con passo svelto ed espressione indaffarata, si arriva a chi con rassegnazione sceglie l’ingresso ‘nella media’, o a chi entra con un sorriso liberatorio in quello ‘riservato alle belle’. C’è inoltre chi poi si pente di aver scelto l’ingresso ‘nella media’, e chi viene trascinata dalla propria madre a entrare dalla porta riservata alle belle.

La campagna, simbolicamente chiamata #choosebeautiful, invita con questo esperimento sociale a essere noi stesse le prime promotrici della bellezza naturale, libera dagli stereotipi e dagli standard di bellezza effimeri che sovente ci portano a modificare il nostro aspetto a seconda della moda del momento.

Troppo spesso, infatti, la bellezza è vista come un ideale raggiungibile solo da modelle e celebrità in posa sui magazine, e chiunque non si avvicini a tale canone è visto come appartenente a quell’enorme categoria di persone etichettabili come ‘nella media’ (che non dimentichiamoci, ha un’accezione molto più subdola e negativa di tante altre etichette).

Che cosa succederebbe se la bellezza iniziasse a essere vista come raggiungibile proprio in virtù delle sue diversità, anziché secondo standard omologati che la nostra società, per prima, promuove Quanti sorrisi giornalieri in più vedremmo, per strada, fra le donne che scelgono volontariamente di smettere di uscire di casa passando per la porta ‘nella media’? Scegliere l’ingresso ‘bella’ equivale a scegliere di credere in se stesse ogni giorno, andando al di là dei pregiudizi e dei giudizi altrui.

E voi? Quale ingresso avreste scelto? Ma soprattutto, dopo aver visto il video, quale sceglierete da adesso in poi?

0