2347 Views |  Like

La medicina estetica nella vita reale: la prova di Galderma e l’esperimento dei gemelli

Parlare di cura della pelle anche in termini di medicina estetica per me non è un tabù. Personalmente credo che, qualora una persona lo ritenga opportuno, abbia tutto il diritto di ricorrere alla medicina estetica per avere un aspetto, perchè no, anche più giovane e curato.

Naturalmente quando parlo di medicina estetica penso sempre alla medicina estetica “buona”, che porta dei miglioramenti estetici e non cambia i connotati del viso e del corpo, e di cui vi ho ampiamente parlato in un alto post e che contrappongo alla medicina estetica “cattiva” che deforma ed esagera visi e corpi.

Non faccio nomi, ma credo che tutte abbiamo in mente quali possano essere gli effetti della medicina estetica “cattiva”, esagerata, volgare. Le esagerazioni sono sotto gli occhi di tutti, e non è quello su cui mi voglio soffermare.

Trattamenti estetici quali sono ed effetti

Quello che spesso non riusciamo a “toccare con mano” sono invece quali possano essere gli effetti benefici e naturali della “buona” medicina estetica, perchè spesso chi vi fa ricorso, proprio per il desiderio e l’attitudine ad essere un intervento dall’aspetto ed effetto naturale, non ne fa “pubblicità” o non ne parla.

Per questo trovo invece molto interessante un esperimento, se così lo vogliamo definire, che Galderma ha condotto per dimostrare quali sono gli effetti positivi della buona medicina estetica. In sostanza Galderma ha preso 10 coppie di gemelli e ha sottoposto ai suoi trattamenti estetici solamente uno dei due gemelli della coppia. Un percorso molto interessante che potete approfondire sul sito “Proof in Real Life“.

A primo impatto non si notano grosse differenze tra l’uno e l’altro, proprio perchè lo scopo dei trattaamenti è di essere molto naturali e poco invasivi; ad una analisi più attenta si può invece notare come uno/a dei due gemelli abbia una pelle più luminosa, fresca, riposata. Ma nessun effetto plastificato, artefatto, impressionate. Sicuramente la dimostrazione che la medicina estetica abbia per Galderma una mission di armonia e bellezza.

Non sono per nulla contraria ai trattamenti estetici, non lo sono mai stata e credo che nessuno possa giudicare le scelte che fanno le altre persone rispetto al loro corpo; sono contraria alle forzature, alle esagerazioni, agli estremi. L’importante dal mio punto di vista è rivolgersi sempre e solo a medici estetici, tasto su cui mi sento di insistere perchè è importante anche una cultura di informazione seria su questi aspetti.

Trattamenti estetici quali sono ed effetti

Farei qualche trattamento? Non vi nascondo che ho pensato e sto pensando di ricorrere al filler per riempire quella ruga di espressione che mi compare tra le sopracciglia quando sono molto stressata o molto stanca. La mia unica conditio sine qua non? Naturalezza, ricorso ad un medico, attenta valutazione del percorso eventualmente da fare.

E voi? Vi siete sottoposte/vi sottoporreste a qualche trattamento di medicina estetica? Ma, soprattutto, guardando le foto dei gemelli, riuscireste a dire chi si è sottoposto a dei trattamenti estetici e chi no?

(Articolo realizzato in collaborazione con Galderma)

0