I tre indispensabili per il mare: Nivea Sun, occhiali e…

- - Beauty

IMPULSE per Nivea

Per me non esiste mare senza tre “indispensabili” che porto sempre con me: protezione solare, occhiali da sole e cappello, esattamente in quest’ordine. La cura della pelle e la protezione dall’esposizione ai raggi solari sono fondamentali per il benessere nostro, e della nostra pelle, non solo al mare e non solo in vacanza. Se il sole, infatti, fa decisamente bene all’umore (e non solo), i raggi UV danneggiano irrimediabilmente la nostra pelle.

Nelle mie prime settimane di mare ho portato con me un prodotto nuovo, la Mousse viso idratante Nivea Sun con fattore di protezione 50+, un prodotto nuovo che coniuga piacevolezza della texture a performance di prodotto: oltre a proteggere la pelle del viso dal sole, la formulazione in mousse evita quell’orrendo “effetto macchie bianche” che molte creme con SPF alto lasciano sulla pelle; infine, cosa per me essenziale, può essere tranquillamente applicata anche sul contorno occhi perché idrata e protegge anche la pelle estremamente delicata di questa zona.

Come sapete i danni che causano i raggi solari alla pelle sono molti: dall’invecchiamento cutaneo precoce, alla disidratazione a melanomi e l’abbronzatura che vediamo altro non è che una forma di “difesa” della pelle dai raggi solari.

Per questo è bene sempre prima di tutto proteggere la pelle con un prodotto adeguato ed esporsi gradualmente ai raggi solari. Senza dimenticare che anche in città è fondamentale riparare la pelle dal sole, anzi è essenziale: lo smog e l’inquinamento rendono la pelle ancora più bisognosa di idratazione, pulizia e protezione.

Come proteggersi adeguatamente dal sole?

  1. Per prima cosa bisogna prepararsi adeguatamente: una buona crema solare, degli occhiali da sole omologati che riparano gli occhi e un cappello in paglia che lasci passare l’aria. La cosa importante è applicare la crema solare sempre prima di esporsi al sole, magari a casa, così si ha il tempo di applicarla bene su tutto il corpo e si lascia il tempo alla pelle di assorbirla.
  2. In secondo luogo bisogna ricordarsi di ripetere l’applicazione della crema più volte, soprattutto quando fa molto caldo e si suda molto o si fa il bagno, operazioni che “lavano” la pelle e di conseguenza la crema.
  3. Esporsi gradualmente al sole, calibrando l’indice di protezione solare della crema. Quando ci si espone al sole bisogna farlo gradualmente, non nelle ore più calde e modulando bene l’esposizione, soprattutto quando si ha una pelle molto chiara. Non ha senso mettersi il primo giorno sotto il sole per sei ore! Ogni persona ha un fototipo diverso e quindi una maggiore o minore propensione della pelle a “difendersi dal sole”.

Insomma, anche esporsi al sole è principalmente una questione di misura e buon senso: il sole fa bene, se preso gradualmente e utilizzando una crema solare adeguata al proprio fototipo e ascoltando la propria pelle.