8496 Views |  Like

Dr Martens, da anfibi da lavoro a stivaletto glam grunge

Le impunture a vista gialle, la suola in gomma con un cuscinetto d’aria che ammortizza gli shock: i Dr Martens sono gli anfibi che, nati come calzatura ortopedica e da lavoro (soprattutto minatori), sono tornati alla moda a fine anni Novanta grazie al filone grunge e ora, sulla scia prepotente del revival grunge/underground portato da Hedi Slimane per Yves Saint Laurent, ritornano nei nostri guardaroba.

dr martens

Nel classico modello 1460, l’anfibio a 8 buchi per eccellenza, o ancora nella versione stringata, da abbinare non solo a jeans e cargo, ma soprattutto a abiti romantici e femminili per sdrammatizzarne il mood romantico. Il primo modello di 1460, tuttora in produzione, non era nero, come potremmo immaginare, bensì burgundy. Il modello a 3 buchi, che assomiglia ad una classica stringata ma mantiene invariate le caratteristiche del fratello anfibio, si chiama 1461. Il modello a stivale, quello alto a 10 buchi, è invece il modello 1490.

dr martens dr martens

Dopo un calo di vendite a inizio anni 2000 la proprietà e la produzione del brand è passata di mano in mano, approdando proprio quest’anno all’interno di Permira, un fondo di investimenti che forse avete già sentito per via dell’acquisizione di quote di Valentino Fashion Group e Seat Pagine Gialle.

dr martens

Tra le celebs che hanno amato, indossato (e creato anche delle capsule collecton) c’è la britannica Agyness Deyn, ma lo stivaletto di origine tedesca è amato anche da Miley Cyrus, Dasiy Lowe e Avrl Lavigne. Il modello a 8 buchi costa circa 120 euro, anche se sul prezzo influisce anche il colore o la fantasia della tomaia, e potete trovarlo ad esempio sul sito di Zalando. Se invece siete fortunate e avete conservato i vostri vecchi anfibi, non vi resta che andare in soffitta e riesumarli: io porto orgogliosamente gli stessi che indossavo dieci anni fa 😉

dr martens

Con il passare degli anni non sono mancate le imitazioni di questo scarponcino cult: ma come riconoscere dunque gli autentici Dr Martens?

  • Hanno le impunture gialle che fissano suola e tomaia (tranne in una variante di modello a tre buchi);
  • Hanno 3-8-10-20 buchi in cui far passare le stringhe;
  • Hanno una linguetta in tessuto  sulla parte posteriore all’interno della quale infilare un dito per aiutarci nell’indossarli, con una scritta gialla su fondo nero “Air Wair with bouncing soles”;
  • Sulla suola si trova la scritta in rilievo “oil etc. resistant”;
  • Hanno la suola in gomma che fa un leggero effetto “rimbalzo” (bouncing) per via del cuscinetto d’aria che si trova al suo interno;
  • Quando camminate “scricchiolano” (almeno i miei).

foto | Pinterest

1
sandali fashion bloggers