1066 Views |  Like

Vanessa Incontrada disegna Elena Mirò: la nuova collezione per la primavera 2017

In occasione della Festa della Donna è stata presentata la nuova capsule collection P/E 2017 di Elena Mirò disegnata da Vanessa Incontrada e costituita da 39 capi30 dailywear e 9 eleganti, comodi e morbidi, di modo tale da regalare una sensazione di libertà, senza dimenticare eleganza e sensualità.

Si tratta della seconda collaborazione tra Vanessa Icontrada ed Elena Mirò, marchio di Miroglio Fashion, dopo la collezione A/I 2016: una collaborazione che Hans Hoegstedt, amministratore delegato di Miroglio Fashion, ha definito “particolarmente felice”, nonché perfettamente coerente con la missione aziendale: progetti concreti per tutte le donne.

L’EVENTO: Sfilata presso il flagship store in Piazza della Scala

Prima della sfilata, che si è svolta presso il negozio Elena Mirò-Piazza della Scala a Milano, un’emozionantissima Incontrada ha spiegato l’intento del suo lavoro, omaggio alla donna contemporanea, “una donna che deve essere insieme lavoratrice, moglie, mamma e magari anche amante”.

Ha poi aggiunto: “Quello che vedete in questa capsule collezione è esattamente come si vestirebbe Vanessa”. Ed è proprio per questo che ci ha conquistate!

Devo ammettere di essere stata io stessa molto emozionata: si trattava della mia prima vera sfilata, in front row, durante la quale mi sono divertita, ho fatto boomerang su Instagram Stories, ma soprattutto ho goduto della compagnia di altre effervescenti bloggers.

Ognuna di noi si è innamorata di un capo in particolare e credo sia questa la caratteristica principale della collezione: piace alle donne di tutte le età.

Dopo la sfilata ho riflettuto sul fatto che finalmente ho visto in passerella abiti “mettibili“, realmente pensati per chi deve indossarli nella quotidianità: non mi è venuto in mente, nemmeno per un secondo, “sulla-modella-sì-ma-addosso-a-me-mai!”. Si tratta di outfit che posso indossare, a 20 anni, ma anche regalare a mia mamma (per poi rubarglieli alla prima occasione!).

Gli abiti presentati seguono il concetto di fluidità: le loro linee, infatti, non costringono, ma accompagnano il corpo in modo naturale.

Altro concetto chiave è quello di femminilità: alle camicie morbide e ai vestiti lunghi sono affiancati top lingerie, abiti con scolli a V e punto vita messo in risalto da cinture. Si tratta dunque di una femminilità che definirei sussurrata, per chi vuole sentirsi donna in ogni occasione, a qualsiasi ora, senza ostentare.

Questa collezione soddisfa chi ama le stampe botaniche (con tocchi cipriati), ma allo stesso tempo non vuole rinunciare alla comodità di un bomber, chi vuole essere elegante in ufficio con una giacca di taglio maschile, chi adora il denim, chi ama la raffinatezza di un tubino stretch per una cena romantica, chi vuole osare, in un’occasione speciale, indossando un abito lungo rosso fuoco con un alto spacco, nascosto da un taglio a spirale.

CONSIGLI: Come indossare gli abiti della collezione

Per chi ama il total black, consiglio il top lingerie con il pantalone dal taglio morbido per un look da giorno (magari arricchito da un’accessorio particolare o completato dal blazer cipria con reverse nere) e il tubino nero – il capo che amo di più, per la delicata sensualità dell’inserto in pizzo sul punto vita – abbinato ad un elegante paio di décolleté per un aperitivo, una cena con le amiche in un posticino speciale.

Per chi ha voglia di primavera, il romantic dress con stampe floreali è perfetto e può essere abbinato ad un paio di espadrillas. Per chi invece mai rinuncerebbe alla comodità di un paio di jeans, un abbinamento classico: camicia kaki e sneakers.

La capsule collection verrà distribuita esclusivamente in Italia, in 85 negozi monomarca Elena Mirò, nei principali corner dei department store italiani, in una serie selezionata di negozi multimarca e sull’eshop di Elena Mirò. Se avete voglia di vedere la sfilata, qui il video del live sulla pagina Facebook di Elena Mirò.

0