2074 Views |  Like

“Para comprender la moda” di Pedro Rodriguez

“Ci sono state, ci sono e ci saranno mode sostanzialmente brutte, che tuttavia, pur essendolo, non sono state accolte con meno entusiasmo. E’ dimostrato, dunque, che una cosa è la Moda, un’altra l’Estetica”.

Quando ho terminato la lettura di questo piccolo libriccino, “Para comprender la moda“, scritto da Pedro Rodrìguez nel 1945 e pubblicato in Italia quest’anno da Add Editore, ho pensato che mai avrei potuto trovare libro più attuale di questo. Già, perchè nonostante questo manuale di bon ton, buon gusto e riflessioni sul concetto -anche filosofico- di moda sia stato scritto più di 60 anni fa, sembra descrivere e raccontare uno scenario molto contemporaneo. Attraverso le parole di Rodriguez, sarto spagnolo che ha lavorato tra gli altri per x e y, scendiamo davvero a fondo all’interno del concetto di moda, tendenza, apparenza; non una guida su cosa indossare e cosa no, ma un vero concentrato di riflessioni, anche semplici a volte, che ci permettono di osservare fenomeni contemporanei attraverso delle nuove lenti. Con una scrittura puntuale, moderna e a tratti davvero divertente, Pedro Rodriguez avanza alcune considerazioni sulla Moda, e sul suo legame con l’individuo e la società, che non posso non condividere.

“La Moda è un potere universale”.

“La Moda è, in effetti, un fenomeno enorme, senza il quale l’esistenza della società moderna non è concepibile”.

Para comprender la moda” di Pedro Rodriguez, Add Editore, 12 euro, 93 pagg.

0