4687 Views |  Like

Hermès “8 ties”

Hermès goes digital. E lo fa in grande stile, con una collaborazione con l’artista Miguel Chevalier, uno dei più importanti rappresentanti della digital art, che ha realizzato due installazioni interattive per la boutique di Milano, in cui la cravatta diventa protagonista digitale che interagisce con il pubblico. Il progetto di video art è in mostra dal 17 al 28 ottobre, ed è stato presentato nel corso di un evento la sera prima dell’inaugurazione ufficiale della mostra.

Accanto all’installazione digitale, un videowall animato dai motivi delle cravatte che interagisce con il pubblico in base ai suoi movimenti e accompagnato dalla colonna sonora di e Jacopo Baboni Schilingi (guarda QUI il video), sono state esposte le 8 cravatte (“8 ties“) i cui motivi sono stati realizzati da Chevalier per interpretare in chiave digitale il classico universo della cravatteria Hermès; la collezione è stata realizzata in “heavy twill”, una seta più consistente rispetto al twill classico utilizzato di solito dalla Maison.

Ad un occhio distratto le cravatte sembreranno piuttosto “normali”, ma ad un’analisi più attenta non sfuggiranno i motivi presi in prestito dal mondo digitale, che come allover decorano le cravatte. Così i tasti del pc, il simbolo di “recycle”, i chip, le chiavette USB, il tasto on/off diventano dècor e compongono questa collezione che sarà in vendita sia on line che nelle boutique Hermès al prezzo di 145 euro (cad.). E immancabile, nel retro della cravatta il disegno/sorpresa che caratterizza le cravatte Hermès, che “spiega” il significato della stampa.

[imagebrowser id=9]

0