12927 Views |  Like

Fake: le imitazioni delle scarpe e borse più famose a prezzi non proprio “low”

Su Instagram qualche tempo fa ho scoperto un account dove comparivano scarpe e borse splendide, per intenderci quelle più in linea con le tendenze del momento. Il primo paio di stiletto di cui mi sono innamorata erano delle Louboutin, quelle con la tomaia di pvc e la punta in tessuto e il cinturino alla caviglia. Incuriosita sono andata a vedere il sito, Jessica Buurman, per scoprire che in realtà quelle non erano scarpe di Louboutin, Valentino, Balenciaga, ma delle scarpe, borse, abiti “ispirati” alle cose più belle viste in passerella e nei cataloghi (come dicono loro stessi nell’about) in apparenza davvero molto simili all’originale . Delle copie pressochè identiche, create spesso con materiali sintetici e vendute ad un prezzo non proprio basso.

Non voglio addentrarmi nel merito di una discussione sul confine tra imitazione, copia, plagio e quant’altro abbia a che fare con il “legalese” ma mi chiedo cosa spinga oggi una ragazza a comprare una brutta copia delle scarpe del momento, piuttosto che delle borse del momento, ad un prezzo che spesso non mi sembra nemmeno così vantaggioso. Personalmente quando mi compro un paio di scarpe che desidero tanto, o una borsa che ho sognato a lungo, o trovo “in saldo” qualcosa che ho amato fin dalla prima occhiata, trovo appagante anche il fatto di poter acquistare qualcosa di qualità, che entra in sintonia con me e che so che durerà nel tempo. Alla fine comprare un “fake” non inganna nessuno, se non sè stessi – dopo una prima occhiata superficiale si vede benissimo la differenza- e trovo sia una magra consolazione al fatto di non poter acquistare l’originale. Meglio una borsa “no logo” che un tarocco palese. Voi di che opinione siete?

P.S. Dei collage sotto riuscite a dirci quali secondo voi sono gli originali?

valentino celine balenciaga

 

145
sandali fashion bloggers