2628 Views |  Like

La moda (non) è un mondo per vecchi?

Le persone che la moda la guardano da fuori, molto spesso, mi fanno un’osservazione, se vogliamo banale, ma paradossalmente acuta e intelligente: perché la moda mostra solo ragazze giovani, belle, senza difetti? Perché non mostra mai i vecchi*?

Qui entriamo in una questione – quella legata all’immagine della donna, e dell’uomo, che la moda vuole veicolare – che non è mia intenzione approfondire in questa sede. Ma una cosa su cui mi interessa puntare l’attenzione è quella del rapporto tra moda ed età. Vi faccio un esempio molto concreto e vicino alla mia esperienza. Quando ho cominciato a scrivere sul blog, ero già “vecchia” rispetto ad altre mie colleghe fashion blogger. Quando hai 25 anni, ma la media è 20, beh, sei decisamente più vecchia. Quando le persone pensavano alla fashion blogger (e per molti versi è ancora così), pensano ad una ragazza molto giovane che (magari) vive con i genitori e come passatempo si fa le foto. Ebbene, l’evidenza delle cose è che non è solo così.

Non vi nascondo che qualche anno fa provavo quasi un senso di disagio rispetto al tema dell’età. Il mondo della moda, dei fashion blog, non è un mondo per vecchi. La moda ti fa sentire sempre vecchia, mai abbastanza giovane. Le modelle che pubblicizzano le creme antiage, per le macchie della pelle, per le discromie e altre problematiche tipicamente legate al tempo che passa, sono per lo più giovani, belle, che non hanno niente a che vedere con i problemi che il corpo può incontrare con gli anni.

Eppure, come, ho sempre detto anche a importanti marketing manager, il portafoglio mediamente più pieno ce l’hanno le donne più adulte, quelle che lavorano e che quindi hanno una capacità di spesa e di acquisto molto diversa da quella che (solitamente) può permettersi una ragazza di 20 anni.

E che secondo me i pubblicitari (che per lo più sono ancora maschi) dovrebbero pensare a questo target quando comunicano. Ecco perché personalmente amo le campagne pubblicitarie che hanno per protagoniste donne decisamente mature e le trovo in alcuni casi molto intelligenti: dalla più recente di Céline e GHD, a quella di Marc Jacobs, L’Oréal, alla storica di Lancôme a quella di Dolce e Gabbana.

In un mondo in cui ciò che è vecchio viene spesso messo da parte, a me fa piacere vedere che qualche spunto di riflessione emerge e che anche il modo di vedere il mondo, e le donne, cambia. Frivolezze, ma frivolezze su cui ragionare. Non trovate bellissima la mia mamma, splendida -quasi- 60enne?

Questo post fa parte di un progetto di collaborazione con l‘evento benefico Torino Donna di cui sono una delle madrine 2.0. Per cinque settimane parlerò di donne e immagine. Per maggiori informazioni sull’evento Torino Donna potete consultare il sito, e partecipare alla campagna social #backtomyself. Il primo post lo puoi leggere qui Le donne e lo specchio: imparare ad accettarsi partendo da dentro

La moda (non) è un mondo per vecchi La moda (non) è un mondo per vecchi 1200ISABELLA95mamma fashion blogger elena schiavon

0
sandali fashion bloggers