4447 Views |  Like

Fashion blogger e guadagni: quanto si può guadagnare con Instagram?

Si appresta a scatenare un dibattito, o, comunque, ha portato alla luce un fenomeno su cui qualcuno probabilmente si interrogava da tempo: ma si guadagna con Instagram? O, meglio ancora, le fashion blogger gadagnano con Instagram? E se, sì, come? E, soprattutto, quanto? (la domanda che TUTTI fanno). La risposta è che, ovviamente, sì. Si può guadagnare anche con Instagram.

Su Harper’s Bazaar una famosa fashion blogger americana, Danielle Bernstein, 22 anni, del blog We Wore What, ha raccontato la sua esperienza. In America parlare di soldi e guadagni non è un tabù, ed ecco che serenamente racconta di quanto un “Instagramer” (o, meglio, lei) possa guadagnare postando contenuti sponsorizzati sul suo profilo Instagram.

Danielle Bernstein, la prima a rivelare serenamente quanto si può guadagnare postando delle foto su Instagram, ha un profilo che può contare su quasi un milione di followers. Danielle, che fa parte dell’agenzia di model Next Models, ha rivelato che per ogni singola foto sponsorizzata (ossia una foto su Instagram) il suo fee varia dai 5,000 ai 15,000 dollari.

La cifra varia a seconda della collaborazione, del brand, della durata del progetto e dipende da molti fattori, si legge nell’articolo su Harper’s Bazaar.

La maggior parte dei contenuti postati su Instagram (anche dalle fashion bloggers) sono assolutamente liberi, e questo vale anche per le celebrieties planetarie; ma qualora un brand volesse una determinata foto, con determinate caratteristiche, hashtag, si arriva ovviamente a contrattualizzare la collaborazione e ogni foto postata su Instagram può arrivare a costare anche 100000 dollari per profili con 6 milioni di followers racconta nel’articolo Thomas Rankin, co-founder e CEO di Dash Husdon. Numeri da capogiro che ovviamente toccano pochissime persone.

Anche da noi ci sono influencer, modelle, fashion blogger, fotografi, vip, semplici appassionati di Instagram (con molto seguito) che possono essere pagati per condividere contenuti su Instagram. Alcuni profili, lo so con certezza, possono arrivare a costare migliaia di euro: questo perché Instagram è il mezzo forse più diretto e “fashion” per arrivare alle persone.

Una belle foto su Instagram non è semplice da fare, a volte richiede anche ore di scatti e dipende da come si decide di impostare il proprio profilo, che, se non lo sapete, deve avere una sua corenza. C’è chi posta momenti di vita quotidiana (purché sia una vita da jet set, come quella di Chiara Ferragni) c’è chi invece, come me, fa una selezione piuttosto puntigliosa degli scatti e condivide le foto seguendo un preciso fil rouge.

Ho avviato un sondaggio per farmi raccontare come funziona qui da noi e per avere un quadro più ravvicinato del fenomeno che tocca anche, ovviamente, fashion blogger italiane. Se volete partecipare o raccontarmi la vostra esperienza, anche in anonimato, scrivetemi a info@elenaschiavon.com (Oggetto: Fashion blogger e Instagram)

Appena ho dei risultati significativi e interessanti li condividerò con voi.

22