1406 Views |  Like

Snack news: notizie della settimana dal mondo della moda

Si è conclusa un’altra intensa settimana nel mondo della moda che, fra sfilate Pre-Fall 2016 e novità più o meno aspettate, non è stata priva di colpi scena.

Abbiamo riassunto per voi le notizie più entusiasmati ed emozionanti, che tra l’altro contribuiranno sicuramente a rendere questo imminente 2016 molto dinamico e ricco di sorprese!

1) DIOR E LE PROSSIME STAGIONI SENZA RAF SIMONS – È passato davvero pochissimo tempo da quando Raf Simons, direttore creativo di Dior da quando John Galliano è stato licenziato a causa d’incresciose dichiarazioni antisemite, si è ritirato da questo suo ruolo per ‘questioni personali’. Il suo gesto ha un po’ colto tutti di sorpresa, soprattutto tenendo conto del fatto che, grazie alle sue visioni contemporanee e innovative, le ultime collezioni Dior da lui pensate avevano entusiasmato praticamente chiunque.

Esattamente come per Galliano, da Dior hanno deciso di prendersi del tempo prima di sostituire ufficialmente Simons, lasciando che a disegnare le prossime collezioni sia lo studio della Maison francese. Una cosa è certa: chiunque verrà nominato dovrà darsi molto da fare per ripetere, se non doppiare, il successo di Raf Simons.

Per quanto riguarda Simons, invece, la sua attesissima collezione uomo A/I 2016 sarà presentata a Parigi a gennaio del prossimo anno.

2) H&M DESIGN AWARD – Come ogni anno, dopo un’attenta selezione e scrematura dei candidati, H&M ha riunito una giuria d’eccellenza per decretare il vincitore dell’ H&M Design Award. I giurati (tra cui ci sono stati il creatore creativo di Balmain, Oliver Rousteing, Chiara Ferragni, il fotografo Nick Knight e la modella e attrice Kate Bosworth), hanno incoronata vincitrice la giovanissima Hannah Jinkins, apprezzata per il suo lavoro all’avanguardia che esplora i confini di quanto è convenzionalmente ritenuto femminile e maschile, e la scelta di tessuti ‘grezzi’ ma super-rifiniti.

Il premio? 50000 €, un anno di tutoraggio e la possibilità di vendere alcuni dei suoi pezzi negli store H&M.

3) ALEXANDER McQUEEN TORNA A LONDRA – Compianto da tutti, Alexander McQueen ha certamente lasciato un buco enorme nel mondo della moda. A provare a colmarlo c’è, dal 2010, l’acclamatissima e bravissima Sarah Burton (che molti di voi ricorderanno anche per aver disegnato il vestito da sposa di Kate Middleton).

Habitué delle sfilate parigine dal 2002, quest’anno la sfilata della collezione A/I 2016 di Alexander Mcqueen si sposterà occasionalmente a Londra, per una stagione soltanto, tornando quindi fra le strade che hanno visto nascere, e crescere, Alexander McQueen stesso.

A confermarlo è stata la casa di moda stessa attraverso un tweet molto criptico, che però non ha svelato molto di più. Le uniche ulteriori dichiarazioni elargite hanno svelato che la casa di moda vuole provare a dare una  svolta diversa alla prossima stagione, e molti pensano tutto ciò sia volto a celebrare in modo epocale il ventitreesimo anniversario del brand.

Lo show è stato fissato per domenica 21 febbraio alle 7 di sera e, se per caso doveste trovarvi a Londra in prossimità di questa data, sappiate che la stessa casa di moda lancerà un prodotto speciale pensato apposta per l’occasione (ancora una volta, di cosa si tratti non ci è dato saperlo).

4) RIHANNA E PUMA – Non solo Kanye West alle prossime sfilate newyorkesi! O almeno, questo è quanto sembra trasparire da tweed criptici (deve essere un po’ una nuova moda) lanciati da Puma e Rihanna stessa questa settimana.

La cantante, reduce da un successo grandioso con la sua recente collezione di creepers per Puma, potrebbe infatti presentare la sua collezione alla NYFW di febbraio, facendo così compagnia al collega cantante/designer Kanye West. Se volete accaparrarvi un posto in prima fila all’attesissima sfilata, vi basterà provare a partecipare a questa (link) non esattamente economica asta su Paddle8 che, con ‘soli’ 15000 $, vi garantirà inoltre la possibilità di fare una visitina backstage e di ritrovarvi con moltissimi gadget e capi della collezione stessa.

Tutti i proventi finiranno alla Clara Lionel Foundation, l’organizzazione della quale RiRi è presidente e che ha come scopo quelli di portare istruzione e cultura nei luoghi dove manca.

5) ALEXANDER WANG LANCIA LA SUA PRIMA LINEA DI GIOIELLI – Reduce da una collezione pre-fall 2016 caratterizzata da stile urbano, rock e unisex, Alexander Wang espanderà i suoi orizzonti dando vita a una collezione di gioielli che sarà messa in vendita  a partire da metà dicembre sul sito di Wang e nelle sue boutique, per poi sbarcare a marzo su Net-a-Porter e Mytheresa. Alcune delle creazioni sono già apparse sulle passerelle della collezione Alexander Wang P/E 2016, svelando il caratteristico stile urban tanto caro al noto designer.

foto apertura | Vogue UK

0
sandali fashion bloggers