3132 Views |  Like

Prismick, Miss Viv’ e Inés, le IT bag di Roger Vivier

La Prismick è la linea di accessori che Bruno Frisoni,  direttore creativo di Roger Vivier, ha realizzato a partire dalla primavera del 2012 ispirandosi all’architettura contemporanea e agli storici collage di Roger Vivier. Il marchio, che dal 2003 è entrato nell’orbita del Gruppo Tod’s, ha affidato la direzione creativa al designer italiano che ne ha curato il rilancio, contando anche sul supporto dell’ambasciatrice scelta per rappresentare il mondo Roger Vivier, Ines de la Fressange; il tutto facendo un lavoro certosino di recupero negli archivi storici di alcune creazioni proprio di Roger Vivier, come il tacco a virgola (virgule) e i cuissardes, e rendendo queste calzature assolutamente moderne e contemporanee.

ROGER VIVIER PRISMICK BORSA BAG

ROGER VIVIER PRISMICK BORSA BAG

ROGER VIVIER PRISMICK BORSA BAG

Prismick roger vivier elena schiavon
ROGER VIVIER PRISMICK BORSA BAG
ROGER VIVIER VIRGULE SHOES SCARPE
Non è un caso infatti che sia le scarpe che borse e clutch del marchio, sono indossate dalle It girl e dalle influencer più prestigiose. Artigianalità, modernità, lusso e quella attitude rilassata e sofisticata fanno di Roger Vivier uno dei brand più amati anche dal web e dai fotografi di streetstyle.

Il tacco, secondo Roger Vivier, è l’emblema della seduzione, e il virgule torna anche per lo stivaletto invernale; per la prossima stagione troveremo nella collezione lo Stiletto-Sphère in cui una sfera fissata su un vertiginoso tacco a spillo, si sviluppa sotto il tallone. La nuova borsa della prossima stagione, adotta il nome ed il carisma della mitica ambasciatrice della maison Roger Vivier, Ines de la Fressange: la Ines. Come anche per le altre creazioni della Maison la Ines è concepita come una borsa senza tempo né stagione, da passare da madre a figlia, l’intimo legame con questa “ragazza bellissima e molto semplice”, come ama definirla Bruno Frisoni. La boucle (la grossa fibbia sulle scarpe divenuta famosa ai piedi di Catherine Deneuve nel film “Bella di giorno”) si inventa una nuova forma e si applica a stemma sulle decolleté. La Prismick gioca con pelli metalliche. La linea U-Look si veste con morbidi materiali e rilancia sul nuovo stivale il suo famoso tacco U. Dopo il sandalo U-look proposto nella primavere estate, lo stivale ne riprende la stessa allure. Impreziosito dalla nuova fibbia su punta quadrata l’effetto trompe-l’oeil è assicurato. Quanto alla Miss Viv’, la borsa a mano icona di sempre, si reinventa con le sfumature e le declinazioni del pony.

ROGER VIVIER MISS VIV BORSA BAG

ROGER VIVIER MIRA DUMA

ROGER VIVIER MISS VIV BORSA BAG

ROGER VIVIER MISS VIV BORSA BAG

E sempre in tema di Miss Viv’, è lei la protagonista del booklet per la primavera estate 2014 che ha come protagonista speciale la fashion icon Miroslava Duma, fotografata in questo speciale catalogo limited edition dalla giovane Olivia Bee. Per Roger Vivier, Olivia Bee ha fotografato, indossati da Mira, i “Vivier’s Codes” boucle, virgule e Prismick, in ambientazioni sia naturali sia artificiali, trattando la giovane russa come un personaggio di un cartone animato realista, ritraendola in giungle di cartoline, in paradisi verdeggianti e su campi da gioco urbani. Dice Inès de la Fressange a proposito di Mira:

Mira porta un nome predestinato: “Guarda!” in spagnolo. E sicuramente è impossibile non guardarla: non solo ha stile, ma ha anche personalità. Ama la maison Roger Vivier, vede tutte le collezioni di tutte le maison, è una di quelle giovani sempre aggiornata su tutte le tendenze. La sua energia è forte come l’eclettismo di Vivier. Il suo senso dell’umorismo, l’allegria e il suo girovagare per il mondo ne fanno la sorellina legittima del marchio. La maison vede crescere la propria cerchia di amicizie!

Roger Vivier nasce a Parigi nel 1907. Nel 1953 inizia a collaborare con Christian Dior, per il quale disegna una linea di calzature su misura. Dopo dieci anni al servizio della maison Dior, decide di mettersi in proprio. Nessuno meglio di lui ha saputo trasformare le scarpe in vere opere d’arte, in pezzi unici e inconfondibili. Roger Vivier é passato alla storia come l’inventore dello stiletto, che compare nel 1954, così come della fibbia “boucle”, resa celebre da Catherine Deneuve.

p.s. riuscite a trovare qual è tra queste foto la mia Prismick? 😉

foto: Roger Vivier official social

2
sandali fashion bloggers