458 Views |  Like

Sandali alla schiava, 26 modelli da comprare subito

Amati/odiati, i sandali alla schiava sono tornati a farci visita dopo un periodo di buio, portando con loro tutta la nostalgia dei primi anni Duemila di cui iniziava a sentirsi la mancanza.

Nel ritorno, tutta via, i sandali alla schiava hanno mutato leggermente la loro forma, trasformandosi da modelli ultra pop à la Paris Hilton in The Simple Life, ad accessori chic e decisamente più portabili. Fra pompon, tonalità rose gold  e tacchi grossi, ecco i 20 modelli da comprare subito!

Sandali alla schiava: le tendenze

Così come l’anno scorso, anche per questa estate 2017 i sandali alla schiava prevedono un alleato inseparabile: i pompon. Coloratissimi e perfetti per ravvivare qualsiasi outfit, anche quelli più eleganti, i sandali alla schiava con decorazioni a pompon sono infatti una delle proposte must dell’estate, e scommettiamo ne vedrete di tantissimi sia per le strade (o spiagge), sia su Instagram.

Un’altra tendenza must è data dall’effettivo dettaglio alla schiava che, da altissimo (a volte anche lunghissimo da arrivare sopra al ginocchio),  si accorcia diventando bassissimo, da raggiungere solo la caviglia.  Quest’inversione di tendenza porterà a un’effettiva portabilità maggiore del sandalo alla schiava, spesso evitato da molte perché, a causa della sua eccessiva lunghezza, rischiava di mozzare la figura rendendola meno armonica.

Di minore portata ma non di minore importanza sono, infine, le tendenze che vedono i sandali alla schiava colorati delle tonalità rose gold, arancio e argento, i cui accenti permetteranno a chiunque di impreziosire qualsiasi outfit con un tocco di eleganza giocosa e leggermente meno formale.

Sandali alla schiava: due piccoli consigli di stile

Se siete della scuola “i sandali alla schiava mai, mi accorciano”, abbiamo due piccoli ma efficaci consiglio di stile per voi.

Per prima cosa, soprattutto quando si tratta di sandali alla scuola minuziosamente decorati con perline e pompon (e che quindi già di per sé attraggono molta attenzione su di loro), consigliamo di lasciare che il resto dell’outfit sia abbastanza neutro e semplice, di modo che la silhouette nella sua interezza non venga spezzata da mille colori diversi. Lunga vita quindi ad abiti corti neri o sui toni del beige in stile boho, soprattutto se i sandali alla schiava in questione sono nelle tonalità del cuoio.

Un altro consiglio è quello di approfittare della tendenza dei sandali alla schiava bassi, che arrivano giusto alla caviglia, per ovviare (letteralmente) a piè pari il “problema” della figura accorciata ed essere libere di sentirsi a proprio agio con qualsiasi tipo di abbigliamento.

0