352 Views |  Like

12 vestitini per l’estate che costano meno di 30 euro

Siete in cerca di un vestitino che sia economico, in linea con i trend più attuali, e che vi dia anche un tocco vintage estivo? Ecco, allora siete nel posto giusto. Siamo riuscite in fatti a trovare 12 vestitini freschi e decisamente particolari che, fra un cut-out tattico e un taglio anni Novanta, costano anche meno di 30 euro.

Per quanto riguarda il ‘particolare’, invece, garantiamo una copertura al 100% di tutto ciò che più ha caratterizzato le passerelle degli stilisti più anticonvenzionali durante la scorsa stagione PE 2016, ai quali dobbiamo rendere grazie per la profusione dei trend anni Novanta che, fra tessuti a coste e sottoculture sci-fi, ha decisamente dato una svolta fuori dal comune ai nostri guardaroba primaverili ed estivi.

Ma da cosa sono caratterizzati, nello specifico, questi trend anni Novanta? Vediamoli assieme uno per uno, così che possiate poi scegliere quello che pensiate si abbini di più alla vostra personalità (piccolo spoiler: molti dei vestitini saranno poi tutto fuorché leggeri al tatto, poiché nati dalla fantasia  e dalla creatività delle sottoculture urbane del Nord Europa e Stati Uniti. Forse alcuni non li potrete quindi indossare alle 12 del pomeriggio il 15 di luglio, ma per le serate fresche e le giornate piovose sanciranno in positivo il vostro look).

Vestiti con collo alto e cut-out

La prima cosa che verrà sicuramente in mente a chi negli anni Novanta era adolescente o nella gloriosa decade dei venti, sicuramente ricorderà gli estremi dati dalle scollature degli slip dress da una parte, e da quelle più coprenti, ma non meno sensuali, dei girocolli alti dall’altra.

Gli abiti girocollo, soprattutto in caso di abiti lunghi e sinuosi, aiutano molto a bilanciare la figura, allungandola e rendendola meno pesante. Che siano alti o che si fermino poco sotto al collo, i colli alti trovano un grande alleato nei cut-out, sia circolari che più spigolosi.

Per un look super anni Novanta vi consigliamo di prendere un abito con cut-out sulle spalle, mentre per una versione più moderna e fresca vi consigliamo di sceglierli sul punto vita. Questi ultimi, se ampi e triangolari, aiuteranno inoltre a rafforzare maggiormente la silhouette a clessidra.

Vestiti con tessuti metallizzati

Li avevamo già visti a inizio anno e molte di voi se ne sono innamorate: gli abiti realizzati in tessuti metallizzati sono proprio un eterno odi et amo. Decisamente audaci per chi non è abituato a indossarli, questi vestiti rappresentano però il perfetto connubio sia fra streetstyle e alta moda, sia fra formalità e informalità.

Se siete invitate a una cena o evento di spicco, e volete uscire un po’ dai canoni convenzionali lasciando il segno, un vestito midi metallizzato, magari con rifiniture e tagli assimmetrici, potrebbe proprio fare al caso vostro. Per un look più sbarazzino, invece, vi consigliamo di rispolverare la classica e intramontabile giacca di jeans.

Figure lunghe e spacchi verticali

Da unire a tutti questi trend, oppure anche da sceglier singolarmente, è poi l’equazione ‘abito lungo + spacchi vertiginosi verticali’. Da indossare con sandali per un look più contemporaneo, o con platform alte per un outfit più grunge, gli abiti lunghi o medi, con vita quasi assente e decisamente sviluppati in verticale, bene si accompagnano con gli spacchi laterali, poiché spezzano la figura alleggerendola.

Per le sere estive in qualche capitale europea, poi, sono assolutamente la scelta migliore da fare: attenzione solamente a non  esagerare e a non lasciarsi trascinare dall’effetto moda, perché comunque indossare un abito così richiede una certa personalità (e, non di meno, fisico).

1
  • Estate 2016: 12 vestiti a meno di 30 euro