1695 Views |  Like

11 vestitini per la primavera a meno di 40 euro

Deve esserci un meccanismo preciso come un orologio svizzero che, con l’arrivo della primavera, aziona automaticamente la voglia di rinnovare il proprio guardaroba. Poiché questa stagione è a dir poco eclettica in termini di moda, e complice il fatto che a spadroneggiare fra i capi siano i vestitini (preferibilmente se corti, ma anche quelli lunghi daranno parecchia soddisfazione), abbiamo deciso di stilare una piccola lista di 11 vestitini per la primavera da trovare a meno di 40 euro.

Eh sì, perché sebbene i saldi di mezza stagione siano ormai diventati la prassi in quasi ogni grande catena di negozi, trovare un vestitino di qualità, in linea con i trend stagionali e a un prezzo conveniente è abbastanza difficile.

Data l’enorme vastità di trend che abbraccia i vestiti in questi mesi caldi (da quelli con micro-fantasie a quelli con righe super-colorate la scelta è  davvero a dir poco ampia),  riuscire a poter soddisfare magari più di uno sfizio del quale ci si è innamorate potrebbe risultare dispendioso.

Ma quali sono i trend da tenere d’occhio in fatto di vestitini primaverili? Sebbene la password sembri proprio alludere a un ‘giocate con la fantasia‘ senza limiti alcuni, la stagione primavera/estate 2016 presenta un fil rouge di tendenze molto chiaro che ripropone, in chiavi diverse, delle tematiche, linee e tagli ben precisi. Ecco qui le principali!

Scolli profondi e cut-out

Lo abbiamo già visto con gli slip dress e i capi con scolli off-shoulder: quest’anno il punto focale della silhouette si sposta sul busto e sulle spalle, accentuando queste parti del corpo grazie a  scolli verticali/orizzontali vertiginosissimi. Mentre gli scolli ampi a V richiamano notoriamente eventi eleganti, che  quindi richiedono un dress code più sofisticato, gli ultimi sono più versatili e possono risultare adatti sia per occasioni formali che per eventi informali.

11 vestitini per la primavera a meno di 40 euro diorCollezione primavera 2016 Dior, haute couture

Chi ama sradicare le tendenze mescolandole fra di loro non può però rinunciare all’accostamento bomber (magari rosa) e vestitino elegante con scollo a V profondo: il risultato sarà non solo ricercato ma renderà felice la Kate Moss interiore che c’è in ognuna di noi. Per i vestitini off-shoulder invece, se vi piace osare, potrete sempre pensare a un abbinamento ad hoc con le scarpe più diversamente belle per eccellenza: le mules.

Ruches e linee boho-chic

Quello dell’accostamento dato da mules e vestitini off-shoulder è la versione country del trend boho che, da ormai quasi due anni, non accenna ad affievolirsi nemmeno parzialmente. Complice forse anche l’enorme visibilità e risalto che viene data ormai in tutto il mondo al festival di Coachella, gli abiti in stile boho garantiscono in tempo ero un risultato fresco e alla moda, sia che li abbiniate a giacche a tema, come quelli in denim, sia che optiate per una cascata di braccialetti a coprire le vostre braccia.

Per una versione ancora più enfatizzata del trend, consigliamo di scegliere vestitini sia corti che lunghi con ruches, di modo che le linee dell’abito risultino ancora più morbide e rilassate senza però ‘perdere punti’ eleganza.
11 vestitini per la primavera a meno di 40 euro gucciCollezione primavera/estate 2016 Gucci

Vestiti t-shirt e reminiscenze  grunge 

Se ormai dallo stile boho avete attinto fin troppe ispirazioni, o se vi piace ancora ma vorresti mischiarlo a qualcosa di ancora più fresco, consigliamo di optare per vestitini corti t-shirt, perfetti sia per chi ama il grunge, sia per chi ama quel periodo fantasticamente rivoluzionario che, da fine anni Sessanta a primi anni Settanta, ha cambiato il mondo per sempre.

11 vestitini per la primavera a meno di 40 euroCollezione P/E 2016 Emanuel Ungaro

I vestiti t-shirt sono infatti estremante versatili (e comodi!) e consentono di spaziare dal look rock anni Novanta a quello più hippie anni Settanta: a far la differenza sono principalmente gli accessori e le scarpe, perciò se quel che volete raggiungere è un look grunge, è meglio evitare sandali e borse con frange. Via libera quindi a bandane, clutches ironiche, toppe e giacche personalizzate: dar sfogo alla propria personalità è decisamente più facile con un ‘semplice’ vestitino t-shirt.

 

0