1294 Views |  Like

Tailleur pantalone: il nuovo classico rivisitato

Sdoganato ufficialmente negli anni Sessanta e Settanta da stilisti come Yves Saint Laurent, il tailleur pantalone è ritornato alla ribalta durante le sfilate primavera 2017 dello scorso settembre, arrivando finalmente ora  a noi nella sua nuova versione classica rivisitata.

Tailleur pantalone: un nuovo classico rivisitato anche per la primavera 2017

Elegante e confortevole, il tailleur pantalone ha infatti subito una moltitudine di rivisitazioni durate tutte le passerelle, da quelle più eleganti a quelle più vicine allo street wear, soddisfacendo praticamente ogni gusto.

Rivisitato poi in realtà anche durante le sfilate di questo gennaio, che lo hanno decretato a capo it anche per l’inverno, il tailleur pantalone (oltre ad essere di assoluta tendenza), ha due grandissimi benefici dei quali non potrete più fare a meno.

Dalla  collezione Louis Vuitton primavera 2017

Tailleur pantalone: il minimal rivisitato

Essendo il tailleur un completo, praticamente ci si ritrova con un capo due in uno grazie al quale non ci si può proprio sbagliare mai.  A prescindere dal fatto che il tailleur in questione sia ricco di dettagli o semplicemente decorato con fantasie classiche Vichy, potremmo considerarlo come una sorta di capo minimal nel senso letterale del termine, e cioè che non richiede ulteriori sforzi specifici per quanto riguarda i suoi abbinamenti.

Per tanto, fra i benefici dell’indossare un tailleur pantalone, c’è quello di poter optare per una semplice camicia o t-shirt bianca da indossare sotto la giacca, e un paio di Oxford stringate a completare il tutto, risultando così super eleganti e di stile senza sforzi eccessivi.

Dalla collezione Bottega Veneta primavera 2017

Un tailleur pantalone per ogni occasione

A differenza di quello a gonna, il tailleur pantalone regala una versatilità a 360°, soprattutto se abbinata a piccoli accorgimenti.

Grazie alle tendenze primavera 2017, infatti, il tailleur pantalone ha visto realizzazioni svariate e completamente diverse, da quelle vicine all’athleisure grazie a materiali più stretch, a quelle anti-fashion à la Vetements grazie a linee oversized e silhouette decostruite.

Se volete quindi investire su un tailleur pantalone versatile, vi basterà “semplicemente” scegliere quello che più si adatta alla vostra fisicità, e abbinarlo a capi a contrasto a seconda delle occasioni.

Dalla collezione Dolce & Gabbana haute couture primavera 2017

Se ad esempio volete optare per un tailleur oversized, magari in stile loungewear,  anziché abbinarlo a delle classiche stringate potreste abbinarlo a delle sneakers soprattutto se a modello creeper, mentre se il vostro tailleuer di fiducia è rigorosamente classico e convenzionalmente elegante, potreste indossarlo durante situazioni più formali con un paio di biker boots anziché con un paio di Mary-Jane (o Oxford anche qui).

Per uno stile ancora più di tendenza, poi, consigliamo magliette con messaggi girl power stampati sul davanti sia per quanto riguarda i tailleur più sofisticati che quelli streetwear, l’effetto sarà un po’ quello di un omaggio alle lotte per emancipazione degli anni  Sessanta e Settanta, ma in chiave più moderna (e perché no, anche pop!).

0