1235 Views |  Like

Come indossare i pantaloni a zampa

Ci siamo passate negli anni Settanta, nei primi Duemila e poi ora: i pantaloni a zampa di elefante sono un eterno ritorno che fa innamorare ogni volta che viene riproposto dagli stilisti.

Come indossarli, però? Se,infatti, i pantaloni a zampa sono semplicissimi da abbinare per quanto riguarda le tonalità e i motivi (anche perché va – giustamente – a gusto personale), capita spesso che non si sappia come indossarli senza evitare mortificazioni della figura, che può così risultare sbilanciata e poco armoniosa.

pantaloni a zampa come indossarli

Andiamo un po’ quindi a ripassare non solo gli stili e le inspirazioni, ma anche le tecniche” per indossare i pantaloni a zampa al meglio, dando pieno risalto a tutti i diversi tipi di silhouette.

I pantaloni a zampa nel 2017: abbinamenti e tendenze

Prima di passare ai “dos” e “don’ts“, è meglio ripassare un attimo le tendenze per la primavera 2017, affinché, abbinamenti boho standard a parte, si possa avere una visione più ampia su quelle che sono le proposte più fresche dell’anno.

La prima de tenere sott’occhio è quella dei volumi flared, che dai classici tagli svasati sui pantaloni, si sono spostati sulle maniche delle bluse e delle t-shirt.

Sebbene di primo acchito questa combinazione possa sembrate “extra”, abbinare un jeans o pantalone a zampa a una camicia elegante con maniche a farfalla può risultare ottimale per bilanciare la silhouette, alla quale verrà anche aggiunto un tocco boho-chic che risulta sempre molto elegante.

Un’altra grande tendenza da tenere da conto soprattutto se il pantalone a zampa è un denim, è quella delle toppe in stile Girl Power, da cucire soprattutto ad altezza cosce o tasche posteriori. Rose, messaggi motivazionali e/o ironici: il tocco finale sarà assolutamente simpatico e giovanile, soprattutto se i pantaloni sono destinati a un uso diurno.

pantaloni a zampa come indossarli

In ultimo, mai sottovalutare il potere degli stivali o delle scarpe in stile Mary-Jane con tacco grosso, soprattutto se evitate di indossare i pantaloni a zampa perché temete vi mozzino la figura. Un tacco grosso non solo slancerà la silhouette, rendendovi più sicure di voi, ma vi permetterà di spaziare da look per il giorno a quelli per la sera con facilità, regalandovi due look in uno.

Pantaloni a zampa: i Dos

– Sebbene possa sembrare strano, le lunghezze aiutano tantissimo ad armonizzare la silhouette, soprattutto se temete i pantaloni a zampa non vi donino. Mary-Jane a parte, potete abbinare i vostri pantaloni a un trech coat lungo, che slanci la figura e bilanci i tagli ampi de pantaloni a zampa.

– Osa con i colori! Ora che la primavera è ufficilmente iniziata, sbizzarritevi con giacche colorate o maglioni monocromo dai colori forti e ricchi: il contrasto con lo stile boho e casual dei pantaloni a zampa, soprattutto se in denim, vi donerà un look perfetto per ogni occasione, con poco sforzo.

– Se avete preso/vi hanno regalato una giacca vintage, magari scamosciata, è arrivato il momento di spolverarla e usarla. I pantaloni a zampa richiamano automaticamente alla memoria look anni Settanta, anch’essi un altro grande ritorno di questa primavera/estate 2017.

Pantaloni a zampa: i Don’ts

– In caso di salopette con pantaloni a zampa, consigliamo di non osare con un look che non prevede né una t-shirt né un reggiseno sotto. Se infatti, per  qualsiasi motivo, uno dei bottoni si slacciasse, potrebbero occorrere inconvenienti che potrebbero farvi sentire a disagio.

– In linea di massima, se volete investire in un unico paio di pantaloni a zampa, è sempre bene investire in un modello abbastanza fasciante sulle cosce e che poi, solo a partire dalle ginocchia, inizia ad ampliarsi. Questo modello è infatti perfetto sia con scarpe basse che con i tacchi e quindi è molto versatile. Se però avete optato per un modello più ampio anche sulle cosce, in stile anni Novanta, è meglio evitare un look con le ballerine o comunque scarpe basse, perché rischiate di risultare poco bilanciate e anche in un limbo anni Settanta/primi Duemila à la Simple Life con Nicole Richie.

– In ultimo, consigliamo di evitare gli strati su strati di abiti, soprattutto se con tagli cropped.  Per non sbagliare, infatti, con i pantaloni a zampa di elefante è sempre meglio puntare su look semplici e dai tagli puliti, di modo che la figura dei pantaloni a zampa, così come la vostra, sia valorizzata al meglio (se proprio volete spezzare un po’ il monocromo del maglione della giacca, potete puntare su una bella cintura!).

2