5556 Views |  Like

Trend moda autunno/inverno 2014-2015

Mentre ero ancora in ferie, avevo preparato questo post che poi ho lasciato in “bozze” assieme ad altri 74 post. Ad ogni modo visto che ci ho lavorato un bel po’ tra grafica e selezione delle foto, ho pensato di condividere comunque con voi una carrellata su alcuni trend che saranno protagonisti della moda del prossimo autunno/inverno 2014-2015.

Fare una selezione di look dalle sfilate che sia esaustivo in tutto e per tutto è praticamente impossibile (a meno di pubblicare decine di foto di sfilate) così ho scelto alcuni dei look che più mi hanno colpito o che più mi piacciono (o che mi piacerebbe comparissero nel mio armadio). Spero che questa mini guida vi sia utile per cominciare a familiarizzare con quello che troveremo (e troviamo già) nei negozi.

ACCIAIOAcciaio (A sinistra un look di Viktor&Rolf, a destra una proposta di Giorgio Armani).

Il colore per antonomasia delle working girl, che predilige una giacca strutturata (marchio di fabbrica dell’estetica di Giorgio Armani) con manica che lascia scoperto il polso, trova espressione anche nell’abito asimmetrico di lana.

black-and-whiteBlack&White (da sinistra a destra Acne Studios, Bottega Veneta, Costume National, Calvin Klein)

Sono state poche le stagioni in cui il bianco e il nero non siano comparsi nelle passerelle invernali. Quest’anno la cifra stilistica che accoppia i due estremi dello spettro cromatico richiama fortemente il minimalismo anni Novanta, come vediamo dai tagli a vivo presenti nella collezione di Costume National, o dal contrasto geometrico dettato dalla cromia che si crea nell’abito di Bottega Veneta.

BUSTIER-MANIA-TREND Bustier (da sinistra a destra Dior, Jeremy Scott, Marc by Marc Jacobs, Marni, Viktor&Rolf)

La parola d’ordine sembra essere layering: stratificare, aggiungere, portando ciò che solitamente sta sotto, sopra. Quindi ecco che il bustino, il drop top, l’abito strizzatissimo va portato sopra il maglione o la camicia. Anche qui siamo in pieno revival di inizio anni Duemila: la ricordate la Ventura con le camicie portate sotto abiti bustier? camel-coat-trend

Camel (not only) coat (da sinistra a destra Dior, Chloé, Céline, Max Mara, Michael Kors)

Il cappotto cammello è, cosa ormai detta e stradetta, un evergreen (qui vi davo qualche dritta su come indossarlo). Quello di stagione ha bavero ampio, vita stretta e ampia svasatura come ha proposto Céline; il classico resta sempre il modello “accappatoio”, ampio e morbido stretto in vita dalla cintura. Quando lo scegliete prestate semplicemente attenzione alla tonalità: dovete indovinare la sfumatura che vi esalti l’incarnato: il beige non è un colore semplice da portare.

CAPPOTTO-COPERTA Blanket coat (Burberry ed Etro)

Quella della coperta-cappotto (blanket coat) è forse la tendenza a primo impatto più forte che è emersa dalle sfilate (e fuori sfilate) di qualche mese fa. La cappa di Burberry, con le cifre che la va a personalizzare nella parte anteriore, sarà il capo più imitato della stagione. Preparatevi.CHECK-E-ROMBI Check e rombi (da sinistra a destra Giles, Tommy Hilfiger, Valentino, Missoni, Fausto Puglisi)DIVISA-UNIFORME In divisa! (da sinistra a destra Rag&Bone, Moschino, Saint Laurent, Emporio Armani, Trussardi)

Personalmente adoro il genere “divisa”. La tuta effetto lurex di Trussardi per un aspetto boysh e il look di Saint Laurent stile precettore sono i miei preferiti. Divertente il look di Moschino, che recupera tutta una serie di look e ispirazioni dall’archivio di Franco Moschino, preciso quello di Emporio Armani da scolaretta di college fino al camicione Rag&Bone che mi ricorda le divise di ispirazione orientale.GONNE-PARTICOLARI Gonne décor (Lanvin, N°21, N°21)

Uno degli stilisti per cui ho un vero debole e una smodata passione è Alessandro Dell’Acqua. Sfortunatamente non sempre riesco a vedere le sue sfilate, ma quando posso, entro in contatto con quello che è il vero talento di uno stile che è moda, ricercatezza, raffinatezza; ma che non perde mai di vista la vestibilità e l’uso. Adoro di N°21 la capacità di mescolare tessuti e capi del guardaroba maschile come camicie e grisaglie a gonne ricche di incrostazioni, decorazioni, paillettes. Ne risulta un insieme mai eccessivo, sempre desiderabile e di una eleganza sofisticata (e solo in apparenza semplice) che pochi altri stilisti sono in grado di ottenere. LINEE-DRITTE-TREND Linee dritte (da sinistra a destra Emanuel Ungaro, Jean Paul Gaultier, Givenchy, Versace)PASTELLO-GUCCI-DSQUARED Colori pastello (da sinistra a destra Dsquared2, Dsquared2, Gucci, Gucci, Gucci)

Le sfilate di Dsquared2 e Gucci, seppure ciascuna con fedele rispetto del proprio DNA, hanno portato in passerella un omaggio ai tagli e colori della donna degli anni Sessanta. Colori polverosi, lunghezze sopra il ginocchio, stivali in pitone con tacco grosso, abiti a sacchetto, tanto uso della pelle (e in particolare pitone e rettile), pochi accessori, spesso in coordinato con l’abito come usavano le nostre nonne. Mi piacciono entrambe le collezioni, ciascuna con una sua precisa connotazione: sexy da Dsquared2, raffinata da Gucci.PELLICCIE-TREND Pellicce colorate (da sinistra a destra Marni, Fendi, Roberto Cavalli, Chloé, Pucci)PRINT-MANIA-DRESS Abiti stampati (da sinistra a destra Dolce e Gabbana, Louis Vuitton, Valentino, Prada)PURE-METAL-GOLD-SILVER

We’re gold! (da sinistra a destra Chanel, Saint Laurent, Just Cavalli, Rochas, Moschino)

Non solo oro ma colori metallici, magari abbinati in contrasto a tweed e lana grossa. Rock la giacca con grandi oblò metallici e frange sulle maniche di Just Cavalli, super femminile l’abito scivolato di Rochas (il mio preferito), o la minisahariana d’oro di Saint Laurent abbinata a leggings neri e stivali flat; un abito capo metallico non richiede molti accessori o gioielli, per non rendere il look eccessivo e troppo ricco. L’effetto overdressed va bene se siete delle pop star che indossano giusto il look di Moschino.

Leggi anche…

Campagne pubblicitarie moda autunno/inverno 2014-2015 (2^ parte)

Campagne pubblicitarie moda autunno/inverno 2014-2015 (1^ parte)

0
sandali fashion bloggers