2781 Views |  Like

Cosa vogliono le donne (scarpe a parte)?

Cosa vogliono le donne? «Scarpe!»

E poi? «Borse!»

Ma seriamente? «Amore.»

Quando ero adolescente pensavo che l’amore fosse quel sentimento fortissimo che ti fa stare bene -benissimo- o male -malissimo-. Ho vissuto nella convinzione che più stavo male più significava che il mio (e il suo) amore fossero autentici, che più le montagne russe dell’amore sembravano incredibili, più era amore.

Con l’età, ne sono convinta, cambia decisamente il modo di vedere, e vivere le cose. Non dico che ci sia un modo giusto o sbagliato di amare, ognuno ha il suo. Ma sono decisamente convinta che un amore, di base, ci debba fare stare bene, che l’altro debba essere per noi un +1: un valore aggiunto, non un’estensione del nostro io o un’appendice; un +1 nel senso qualcuno che ci aiuti anche a essere migliori, a realizzarci, a essere felici: un plus insomma.

Per me l’amore deve essere felicità, e la felicità è condivisione, e mi sembra lontana anni luce quella me che pensava il contrario. Credo che volerci bene noi per prime -può sembrare una banalità, ma di fatto non lo è- ci aiuti a capire anche chi vuole davvero bene a noi, e che cosa ci faccia davvero bene. Una certa dose di autostima, self confidence, chiarezza su chi si è aiuta a capire che cosa sia per noi l’amore.

Perchè ciascuna (o ciascuno) di noi trovi quella che è «la migliore persona che può avere accanto a sè (a parte se stesso)»

Questo post fa parte di un progetto di collaborazione con l‘evento benefico Torino Donna di cui sono una delle madrine 2.0. Per cinque settimane parlerò di donne e immagine. Per maggiori informazioni sull’evento Torino Donna potete consultare il sito, e partecipare alla campagna social #backtomyself #nonarrendertimai

donne e amore donne e amore donne e amore

Se ti va leggi anche i prime tre articoli legati al progetto Torino Donna 2015 e segui gli aggiornamenti sulla pagina Facebook di Torino Donna:

Le donne e lo specchio: imparare ad accettarsi partendo da dentro

La moda (non) è un mondo per vecchi?

Le donne, i capelli e l’eterna ricerca di quello che non c’è

0
sandali fashion bloggers