4015 Views |  Like

Fiori in vaso: consigli su come sceglierli e conservarli più a lungo

Per me casa non è casa senza qualche fiore che fa capolino tra i mobili. Il mio pollice verde si limita però ad apprezzare soprattutto i fiori recisi, che per motivi logistici sono gli unici che possono entrare in casa mia; le piante interrate hanno bisogno di una presenza continuativa e con i miei continui spostamenti non garantisco loro una lunga vita.

I fiori recisi sono bellissimi e molti li considerano fin troppo effimeri. Ma con il tempo, l’esperienza e i consigli del mio fiorista di fiducia, ho imparato a far durare i fiori recisi davvero tantissimo. Eccovi alcuni consigli per non avere l’impressione, quando comprate un delizioso bouquet, di aver sprecato i vostri soldi, ma averli investiti in una componente essenziale di decorazione per la vostra casa.

1. Trovate un fiorista di fiducia, che tenga sempre fiori freschi. Ricordate che i fiori sono degli esseri viventi e la cura e la conservazione di chi li vende è fondamentale tanto quanto quella di chi li compra. I fiori, quando sono freschi, li riconoscete ad una prima rapida occhiata: hanno le foglie, il gambo e la corolla “sodi”, “croccanti”, compatti e brillanti. Non devono presentare parti appassite e il punto della recisione (dove vengono tagliati dalla pianta) deve essere privo di bordo giallognolo o verdino ed essere perfettamente compatto. Evitate di comprare i fiori ai semafori: il continuo movimento, lo shock termico e lo smog vi garantiscono fiori che il giorno dopo dovete buttare subito perchè appassiti e brutti.

fiori in vaso consigli come conservarli

2. Anche per i fiori, così come per la frutta e la verdura, vale il discorso della stagionalità. Fatevi sempre consigliare dal vostro fiorista i fiori di stagione, cercando di assecondare il vostro gusto con buon senso. Inutile voler comprare delle peonie a dicembre: a parte che un fiorista serio non li terrebbe, nel caso li trovaste, avreste dei fiori fragili e di durata davvero effimera. Inoltre, quando fate realizzare dei bouquet, cercate di combinare fiori che abbiano le stesse “esigenze” e durata: ad esempio non vi consiglio un mazzo composto di peonie e margherite perchè le secondo sopravvivono di gran lunga alle prime.

3. Cura e pulizia. Per avere dei fiori che durano, è importante mantenerli in un luogo possibilmente fresco, aerato ma lontano dalla corrente e da fonti di calore. Quindi non mettete i fiori recisi sopra un termosifone o davanti a una porta (soprattutto d’inverno). Inoltre cercate di mantenere una fonte di illuminazione per il vostro vaso, non teneteli al buio (ma nemmeno alla luce diretta del sole).

fiori in vaso consigli come conservarli

4. Vaso. I fiori hanno bisogno di spazio: cercate di utilizzare dei vasi adeguati alla dimensione e grandezza del mazzo, senza strizzare i fiori uno sull’altro. Mantenete il vaso pulito e cambiate l’acqua almeno ogni due giorni; più la stagione è calda, ovviamente, più spesso bisogna cambiare l’acqua, per diminuire il rischio di proliferazione di microrganismi parassiti che danneggiano i fiori. Quando cambiate l’acqua lavate bene il vaso con acqua e sapone, avendo cura di sciacquarlo bene.

fiori in vaso consigli come conservarli

Tip del fiorista

Aggiungete un cucchiaino di candeggina all’interno dell’acqua in cui immergete i fiori: disinfettano l’ambiente in cui sono immersi e durano più a lungo

5. Acqua. Questo è uno dei trucchetti che mi ha suggerito il mio fiorista e che ho notato essere assolutamente efficace. Inutile riempire il vaso di acqua e immergere totalmente il gambo dei fiori nell’acqua. Per “alimentare” i fiori basta davvero poca acqua: gli unici fiori recisi che hanno bisogno del gambo totalmente immerso nell’acqua sono le rose (o i fiori con il gambo molto duro): per tutti gli altri bastano 3-4 dita d’acqua. Vi assicuro che durano molto di più (il gambo non diventa marcescente).

fiori in vaso consigli come conservarli

6. Evitate gli shock termici. Soprattutto con il caldo, cercate di far vivere ai vostri fiori meno shock termici possibili; noterete che un buon fiorista ha sempre un ambiente fresco e aerato. Quando li comprate, portateli a casa il più velocemente possibile, senza tenerli in macchina al caldo o davanti al getto dell’aria condizionata.

fiori in vaso consigli come conservarli

(foto rielaborazione grafica Impulse)

1
sandali fashion bloggers