1698 Views |  Like

Fashion blogger ai fornelli: come cuocere un uovo

Stanche della solita fettina? Andate di fretta, il vostro portfolio come cuoca è molto limitato e non sapete cosa preparare per pranzo? Avete un ospite inatteso a cena e non avete niente in frigo? Beh, basta qulache uovo e il pranzo (o cena) è risolto. Le uova infatti sono a buon mercato, sono ricche di proteine e grassi sani, e con loro si può fare un po’ di tutto. Anche ricette molto facili a prova di #fashionbloggeraifornelli.

Ecco tre modi, a prova di fashion blogger, per prepare le uova in modo sfizioso e gustoso.

UOVA E ASPARAGI – Bollite degli asparagi in abbondante acqua salata, scolateli al dente e meytteteli da parte. Scaldate quattro fette di pane casereccio in forno per 7 minuti a 175 gradi, finchè non è croccante. Fate sobbollire in una casseruola l’acqua salata, sgusciate un uovo alla volta e tuffatelo nell’acqua che bolle mantenendolo al suo interno per circa tre minuti. Sgocciolate l’uovo con una schiumarola e mettetelo su un piatto. Ora è il momento di montare il vostro piatto: mettete un uovo sopra una fetta di pane, ancora sopra l’uovo disponete gli asparagi; salate e pepate, se volete aggiungete una foglia di origano fresco e il piatto è pronto!

UOVA RIPIENE – Se invece volete preparare della uova ripiene, eccovi una ricetta semplice e veloce. Lessate qualche uovo, raffreddatelo e tagliate ciascun uovo a metà. Tritate solo i tuorli e mescolateli con del tonno, aggiungete un cucchiaio di maionese per legare gli ingredienti; riempite ciascuna metà delle uova con questo impasto aiutandovi con un cucchiaino. Decorate con erbe fresche.

UOVA RIPIENE ALL’AVOCADO – Se siete fanatiche dell’avocado, potete provare una variante interessante delle uova ripiene. Mescolate i tuorli della uova che avete precedentemente lessato, aggiungete mezzo avocado tagliato a pezzettini molto piccoli, il succo di mezzo lime, un pizzico di peperoncino e una presa di sale. Riempite gli albumi sodi con questo impasto e servitelo con dei crostini croccanti.

Ma prima…ecco come cuocere e distinguere i diversi tipi di cottura delle uova.

UOVO BOLLITO (o SODO)
1 uovo
acqua
Riempite una piccola casseruola con tre quarti di acqua e portate a ebollizione. Fate scivolare dolcemente l’uovo all’interno della casseruola, evitando di lanciarlo: se serve, aiutatevi con un cucchiaio. Cuocete per dieci minuti e una volta pronto, scolatelo e passatelo sotto l’acqua fredda. Sbucciatelo et voià! Uova sode per tutti.

UOVO ALLA COQUE
L’uovo alla coque è quello con l’albume (il bianco) bello sodo e il tuorlo invece da liquido e semisodo. La cottura varia a seconda dell’uso che poi ne volete fare.Un uovo alla coque cuoce sei minuti se ad esempio, lo volete usare per un ramen.
Quello perfetto per l’insalata nizzarda invece deve cuocere nove minuti.

UOVA STRAPAZZATE
2 uova + 1 tuorlo d’uovo
1 cucchiaino di panna
sale e pepe
1 cucchiaio di burro
Rompete le uova in una ciotola aggiungendo sale e pepe. Aggiungete la panna e sbattete le uova con una forchetta fino a quando non sono di colore giallo chiaro uniforme. Nel frattempo fate sciogliere il burro in una piccola padella antiaderente a fuoco alto. Quando il burro si scioglie e comincia a fare una leggere schiuma, versare le uova e abbassate il gas. Mescolate continuamente con un cucchiaio o una spatola mentre si cuoce.
Quando le uova sono appena cotte ma ancora belle umide rimuovetele dal fuoco (altrimenti continuano a cuocere). Perfette sopra una fetta di pane croccante!

UOVA IN CAMICIA
1 uovo
acqua
2 cucchiaini di aceto bianco
Riempite una piccola casseruola a tre quarti con acqua e portate ad ebollizione a fuoco vivace, poi abbassate il gas e mettete la fiamma a fuoco lento.
Aggiungete l’aceto all’acqua, e nel frattempo rompete l’uovo in una piccola ciotola. Usate un cucchiaio di legno per mescolare l’acqua, creando un vortice. Rovesciate l’uovo delicatamente nel vortice e lasciatelo girare nel vortice per un po’. Dopo circa 10 secondi, utilizzate un mestolo per spostare delicatamente l’uovo, facendo attenzione che non si sia attaccato alla pentola.
Lasciate cuocere l’uovo a fuoco lento fino a quando ha raggiunto la cottura desiderata, per almeno 3 minuti. Usando la schiumaiola togliete l’uovo dall’acqua e depositateolo su un piatto con della carta assorbente. Servitelo senza far passare troppo tempo.

UOVO FRITTO
1 uovo
1 cucchiaio di olio d’oliva
sale e pepe
Scaldate l’olio in una padella antiaderente a fuoco medio; rompete l’uovo direttamente nella padella e condite con sale e pepe.
Continuare la cottura l’uovo a fuoco medio per circa tre minuti senza girare o capovolgere l’uovo, o fino a quando il bianco si rapprende ed è leggermente croccante sui bordi, ma il tuorlo è ancora abbastanza morbido. Toglietelo dalla padella con una paletta o spatola.

UOVO OVER-EASY
1 uovo
1 cucchiaio di olio d’oliva
sale e pepe
Il procedimento per le uova over easy è simile a quello per le uova fritte. Scaldate l’olio in una padella antiaderente a fuoco medio, rompete l’uovo direttamente nella padella e condite con sale e pepe. Cuocete per circa due minuti, quindi utilizzare una spatola per capovolgere l’uovo, facendo attenzione a non rompere il tuorlo.

Foto | Jamie

0