2317 Views |  Like

Regali unici, personalizzati, fatti a mano? Si trovano su Olalla.it

Circa un anno fa un’amica per il compleanno mi ha spedito un pacchetto speciale. Avvolto ed incartato con estrema delicatezza in un piccolo pacchetto ricoperto di carta preziosa, ho trovato un anello realizzato a mano da una talentuosa artigiana di Torino solo per me. Era, ed è tuttora, bellissimo. Un episodio simile si è ripetuto a Natale, ed ancora in molte altre occasioni, lasciandomi letteralmente con la bocca aperta.Questa piccola serie di avvenimenti ha poi fatto partire dentro di me tutta una serie di riflessioni e in un turbine di eventi, combinazioni e casualità ha portato alla mia partecipazione ad un progetto di cui sono orgogliosamente qui a parlarvi.olalla
Lo dico subito: la magia di ricevere in dono un oggetto artigianale, fatto a mano con amore esclusivamente per me è un’emozione unica. Unica perché quando ricevi un dono fatto a mano, ricevi in dono non solamente un oggetto ma tempo, dedizione, creatività, idee. Ricevi in dono momenti di gioia e di frustrazione, ricevi un’emozione: perché quello che hai tra le mani non è un semplice oggetto, ma un pezzo di cuore, un momento della vita di qualcun altro.Regalare ed acquistare un oggetto artigianale, fatto a mano, è un gesto che aiuta a mantenerci individui.olalla
 A dire il vero la mia passione per il fatto a mano, l’unico e l’artigianale ha una lunga storia. Ho sempre voluto arricchire e complementare il mio arredo ed il mio guardaroba con scelte artigianali e pezzi unici…ma che difficile trovarli! Quando sono al mare nelle Marche, mia meta fissa ormai da anni, vado sempre in un piccolo negozio la cui proprietaria riesce sempre ad affascinarmi (e a vendermi) con creazioni uniche, fatte a mano, che lei stessa va in giro per l’Italia e il mondo a cercare per poi portarle a casa mia. Ad ogni vacanza torno con il baule pieno di pezzi unici per la casa: eppure, mi dicevo, deve pur esserci un modo più semplice e comodo per poter riuscire a trovare creazioni artigianali, e vero made in Italy. Ebbene no, non c’era.E’ per questo che sono orgogliosa di presentare Olalla.it il primo marketplace dell’artigianato italiano, il nuovo progetto al quale sto collaborando, prestando il fianco, sostenendo. Un progetto che nasce dalla caparbietà e dalla testardaggine di una vecchia amica e che spero possa presto spiccare il volo, perché iniziative così meritano davvero di essere promosse.L’idea di Olalla.it è semplice eppure unica: perché non raccogliere su un’unica piattaforma l’offerta delle tante piccole e micro realtà artigiane italiane che con una passione e dedizione unica si dedicano ogni giorno a creare piccoli grandi pezzi d’arte? Creazioni uniche, perché fatte su misura e personalizzabili: per fare un regalo unico, per acquistare un oggetto che non potrà avere paragoni, non di serie, non standard. E io so bene quanto ci può far sentire coccolate ricevere qualcosa con impresso il nostro nome, o un numero o un simbolo che abbia per noi, e solo per noi, un enorme significato.olalla

Olalla.it ha iniziato le attività di promozione solo da qualche giorno e la sua pagina Facebook è stata pubblicata da pochissimo, anche se cresce ad un ritmo vertiginoso. In questo momento sono aperte le iscrizioni per diventare partner di Olalla.it e poter vendere sul portale: lo staff di Olalla.it è impegnato tutto il giorno a selezionare i migliori talenti artigiani desiderosi di abbracciare l’opportunità offerta dal digitale.

Tra gli artigiani che sono già stati selezionati per entrare a far parte del progetto Olalla.it c’è chi chi lavora la pelle, chi la ceramica, l’argento o le pietre, chi rilega a mano, chi cuce, ricama o disegna. Il lavoro artigianale per qualcuno è nato come un hobby, per altri come un’opportunità per arrotondare le entrate: c’è chi lo fa perché glielo ha insegnato suo padre, che l’aveva imparato da suo nonno. Insomma, espressione della grande tradizione artigianale italiana, che non significa (come spesso ho pensato anche io andando in qualche fuorviante mercatino) per forza cheap o poco curato. Tutt’altro!

Se siete voi stessi artigiani o talenti dell’handmade o conoscete qualcuno che lo è, vi invito a visitare il sito appena lanciato di Olalla.it e di far presente la vostra candidatura.

Se invece sei un blogger o giornalista e vuoi sapere di più su Olalla.it, supportarci parlando di noi o facendo un’intervista a Laura scrivici a info@olalla.it, in questa fase iniziale ogni aiuto può fare la differenza!

(le foto che vedete in questo articolo sono tutte di oggetti che troverete presto in vendita su Olalla.it, dalle ceramiche della  bravissima Cristina di Titap e le splendide illustrazioni di Luisa e Laura di Pemberley Pond).
0