669 Views |  Like

Yoga: quale abbigliamento è adatto allo yoga (ed è cool)

Yoga: che cosa indossare?

Amanti dello yoga tenete le orecchie e gli occhi ben aperti, perché sarete felici di sapere che Zalando ha inaugurato una nuovissima sezione all’interno del sito tutta dedicata all’abbigliamento per lo yoga.

yoga fashioncamp 2016 yoga fashioncamp 2016

Questa disciplina – di cui sono praticante da tempi non sospetti (c’èin Rete anche un video che lo testimonia) – sta conoscendo una vera e propria riscoperta, complice non solo il trend legato al benessere del corpo (e della mente) ma anche grazie alle nuove varianti dello yoga come l’acroyoga, il power yoga o il bikram yoga.

Siccome da mamma l’equilibrio è una cosa essenziale per la mia vita, avevo deciso di riprendere in mano seriamente le mie lezioni di yoga e valutare se iscrivermi ad una scuola, e l’occasione per ritornare operativa è stata il Fashion Camp durante il quale ho avuto modo di partecipare alla masterclass di yoga tenuta dalla maestra Sara Bigatti.

yoga-zalandoCon Robyberta alla masterclass di yoga al Fashioncamp 2016

Ma al di là degli aspetti “tecnici” legati allo yoga, per me è essenziale anche la tenuta. Infatti tutte le volte che ho cominciato qualche sport la prima cosa a cui ho sempre pensato è stato l’abbigliamento, e questo caso non è da meno.

Come scegliere l’abbigliamento adatto per fare yoga?

Per prima cosa il mio consiglio è di puntare su capi aderenti e tecnici e non su maglie o pantaloni larghi su cui, facendo alcune posizioni ci si può impigliare. Anche perché dovete ricordare che sarete spesso con le gambe per aria e pantaloni larghi rischiano di ammucchiarsi e rendervi impacciate nei movimenti.

Stessa cosa vale per le maglie: meglio dei top, magliette, canottiere aderenti che non si ammucchino sulla schiena e non vi coprano la faccia quando eseguite alcune posizioni come la candela, la verticale  o l’arco.yoga fashioncamp 2016

Ricordate sempre di indossare un reggiseno sportivo della misura corretta: soprattutto chi ha molto seno (come me) – ma non solo – deve avere un reggiseno in grado di sostenere, contenere, supportare il seno mentre si eseguono gli esercizi. Ed è essenziale sceglierlo nella misura giusta, che non si muova e non dia fastidio, per lasciarvi libere (e sicure) di praticare in tutta serenità la vostra disciplina, che sia lo yoga o qualunque altro sport.

Personalmente preferisco indossare capi aderenti, e quando sono in casa per il leggings utilizzo anche solamente dei leggings belli aderenti e abbastanza alti in vita di cotone.

elena-schiavon-yoga-zalando-2

Per eseguire al meglio le posizioni dello yoga non bisogna indossare le scarpe né calzini; c’è chi fa yoga a piedi nudi e chi invece usa le scarpe pensate apposta per questa disciplina. Se vi sentite insicure potete fare come me, che in casa utilizzo calzini morbidi antiscivolo o sto a piedi nudi (così mi sento tranquilla quando sto in equilibrio in particolar modo su un piede solo) oppure quando sono all’esterno uso le scarpine per lo yoga che sono fatte in modo molto particolare: in sostanza sono come delle fasce di tessuto elastico che mantengono una suola di gomma ben fissa sulla pianta del piede per consentirvi di avere il massimo del grip.

Per quanto riguarda i colori e le fantasie, la tendenza nell’ultimo periodo (ve ne sarete accorti scorrendo magari qualche feed su Instagram) ha davvero rivoluzionato l’abbigliamento femminile sportivo, e anche l’abbigliamento per lo yoga.

Sono super trendy i pantaloni aderenti a fantasia (magari con le palme, motivi aztechi in colori accesi o i fiori) da portare con il top in coordinato (come quello sotto che mi piace tantissimo), oppure con un top monocromo di una tonalità che riprenda i pantaloni (o viceversa).

elena-schiavon-yoga-zalando-3

La tendenza comunque predilige top e leggings tecnici super aderenti: se come me non vi sentite sicurissime nel mostrare la pancia, potete sovrapporre una canottiera con scollatura all’americana ampia che lasci intravedere il reggiseno sportivo di una tonalità a contrasto.

Per chi proprio non ama i colori, resiste comunque il total black anche nello yoga (come potete vedere nel look di Robyberta). Ad ogni modo prima di buttarvi su una tenuta molto colorata e appariscente, studiate i colori che vi donano di più e siate molto oneste con voi stesse: fare sport non significa rendersi ridicole nell’abbigliamento o essere sciatte. Anche quando facciamo attività fisica come lo yoga, sappiamo benissimo che cosa ci valorizza e che cosa ci fa sentire meglio.

Attrezzi per lo yoga: i fondamentali!

Per eseguire gli esercizi non servono attrezzature particolari (parlo dello yoga classico): un tappetino morbido e via!

Il tappetino oltre ad essere igienico (così non tocchi per terra) consente di avere una base morbida e antiscivolo su cui eseguire gli esercizi.

yoga fashioncamp 2016

Ci sono alcune posizioni che potrebbero richiedere un aiuto a chi non è dotato di particolare equilibrio, come un blocco (sono proprio dei “mattoni” di gomma) su cui appoggiarsi e sostenersi.

Nella gallery potete vedere alcuni look che ho selezionato nella nuovissima sezione di Zalando interamente dedicata allo yoga, dove potete trovare anche video, consigli, informazioni su questa meravigliosa disciplina!

Indossavo: Tappetino, leggings, maglia adidas by Stella McCartney, canottiera Nike presi su Zalando  (Foto: Direzione Ostinata)

0
sandali fashion bloggers

Tags

#yoga