Rossetto rosso: la guida definitiva

- - Tutorial

Opaco, lucido, di lusso, low cost: il rossetto rosso è l’alleato di bellezza di moltissime donne, me compresa, che non riesco proprio a farne a meno. Quando ho cominciato ad usare il rossetto rosso mi sono accorta che mi piaceva tantissimo, e che solo con il rossetto rosso mi riconoscevo davvero: ecco perché negli anni ne ho provati veramente decine, di tutti i tipi, prezzi, tenuta, marchio e posso dire di avere accumulato una certa expertise in materia.

Moltissime ragazze non si vedono (o si sentono) a proprio agio indossando il rosso: è vero che di solito piace o non piace, ma ho anche imparato nel corso del tempo che spesso basta semplicemente cambiare tono e trovare quello giusto per cambiare definitivamente idea; come si sceglie il rossetto rosso perfetto? Basta seguire alcuni accorgimenti e dritte che trovate in questo articolo.

Una delle domande più comuni a proposito di rossetto rosso è proprio: ma sta bene a tutte? A chi sta bene? E la mia risposta non è altro che sì! In questi articoli potete trovare tutto quello che volete sapere sul meraviglioso mondo del rossetto rosso!

Pensate che il rossetto è talmente importante nell’industria della bellezza che gli economisti hanno inventato il “lipstick factor” per valutare lo stato di un’economia.

Più il lipstick factor è alto più l’economia stenta a prendere il volo: questo perché anche nei periodi di recessione le donne si possono “concedere” un rossetto (perché tutto sommato è un vizio economico), cosa che invece in periodi di ristrettezze economiche non si può fare con altri prodotti non indispensabili a cui invece si rinuncia per via del costo decisamente maggiore.

Il rossetto rosso non è solo uno: ce ne sono davvero centinaia di sfumature, colori, finish, prezzi e le possibilità di scelta sono moltissime.