5066 Views |  Like

Piccola guida agli abiti da matrimonio curvy

Ci siamo, il periodo più atteso dell’anno è quasi giunto: la primavera. Complice il clima più mite e meno dettato dalle intemperie, questa stagione risveglia il desiderio di giocare di più con gli abiti, infondendo di stile e colore le strade delle città.

Su un piano prettamente legato alla moda, infatti, questo periodo presenta due questioni rilevanti: la prima è data dall’uscita nei negozi delle collezioni estive, la seconda delle maggiori occasioni all’aperto in cui poterle sfoggiare. E fra queste occasioni all’aperto spiccano sicuramente i matrimoni, la cui scelta dell’abito adatto, che cada perfettamente su ogni centimetro del corpo, è sempre ardua. Se poi la sposa ha una fisicità curvy, tale scelta potrebbe sembrare persino più difficile.

Oggi vorremmo quindi concentrarci proprio sugli abiti da matrimonio curvy, condividendo con voi una piccola guida che speriamo possa aiutarvi nella scelta sia dell’abito da sposa vero e proprio che in quello da cerimonia se siete le testimoni o le damigelle d’onore.

1 piccola guida agli abiti da matrimonio curvy

Essendo questo un vademecum di consigli, non ci sono in realtà regole, se non quella di non nascondersi in caftani informi anziché celebrare il proprio corpo con le moltissime linee eleganti e delicate proprie degli abiti da sposa.

COME SCEGLIERE L’ABITO DA SPOSA: CONSIGLI DI BASE 

Il primo passo da intraprendere nella scelta degli abiti da sposa è quello di capire quale forma abbia il vostro fisico. Le fisicità curvy sono infatti molteplici, e possono essere divise in silhouette a clessidra, a pera e a mela.

Mentre per la silhouette a clessidra è bene scegliere abiti che esaltino la scollatura (quanto profonda possa essere o meno dipende da voi, l’importante è sentirsi sempre a proprio agio), che controbilancino il punto vita, per quella a mela si consigliano i classicissimi abiti impero svasati ad A, che permettono di armonizzare il punto vita ed esaltare sia le gambe che la scollatura in un colpo solo.

13 piccola guida agli abiti da matrimonio curvy 12 piccola guida agli abiti da matrimonio curvy9 piccola guida agli abiti da matrimonio curvyVestito da cerimonia Little Mistress (105,99 € su Asos)

Alle fisicità a pera è consigliato invece portare l’attenzione alla parte alta del corpo, con abiti che sottolineino il punto vita e scendano morbidi sui fianchi (magari con una bella ed ampia linea ad A).

Per rendere la silhouette ancora più armoniosa si può ricorrere a maniche ampie (come quelle kimono, che ormai da qualche mese impazzano nelle passerelle), scollature off-shoulder o inserti in pizzo. I bustier sono perfetti soprattutto per le silhouette a clessidra e a pera, mentre i leggeri scolli a barchetta sono perfetti per quelle a mela.
6 piccola guida agli abiti da matrimonio curvy 10 piccola guida agli abiti da matrimonio curvyVestito con pettorina in pizzo e maniche con volant (39,99 € su Asos)
11 piccola guida agli abiti da matrimonio curvy

Questi piccoli consigli sono ovviamente ugualmente efficaci sia per gli abiti di chi si sposa che per quelli di chi al matrimonio vi partecipa da invitata.

SE IL MATRIMONIO È DI GIORNO

Qualora il vestito fosse molto scollato, si consiglia sempre di coprire spalle e scollatura con un coprispalle o uno scialle appositamente pensati per completare l’outfit. Chi ama i tocchi di colore può ovviamente farne uso, stando ben attenta però alle zone da esaltare a seconda del tipo di fisicità.

Io nello specifico, seppur trovando stupendi i classici abiti da sposa bianchi, amo molto chi osa scegliendo scarpe di un colore totalmente diverso dal bianco. Se l’abito da scegliere è quello per fare da testimone, i tocchi di colore è meglio siano sulle tonalità pastello, come ad esempio i pesca, i rosa cipria e gli azzurri chiari.

La lunghezza, sia per l’abito da sposa che da cerimonia, è meglio che arrivi almeno alle ginocchia, di modo che la silhouette ne possa trarre vantaggio in termini di ‘slancio’.

Un altro grandissimo alleato delle figure più slanciate è lo spacco, sia frontale che verticale, che unito a una gonna a portafoglio regala istantaneamente una silhouette più armoniosamente bilanciata. Anche qui però, attenzione a non esagerare, perché stiamo pur sempre parlando di una cerimonia e non di una gara di ballo!
2 piccola guida agli abiti da matrimonio curvyVestito longuette pregiato con pinces laterali (67,99 € su Asos)

Chi deve affrontare una maratona di ore e ore che, dalla cerimonia vera e propria arriva fino alla sera, può sempre ripiegare un un abito medio-corto da cocktail, magari arricchito da un cappellino elegante o da gioielli statement da tenere sia con l’abito da sposa che con quello della festa (sempre più spose optano per il secondo abito e, in casi di celebrazioni davvero lunghe, non è poi un’idea così cattiva).

8 piccola guida agli abiti da matrimonio curvyAbito Chi Chi London, longuette e con scollo alla Bardot (91,99 € su Asos)

SE IL MATRIMONIO È DI SERA

Se le celebrazioni sono di sera gli abiti possono decisamente contare su qualche alleato in più. Chi ama i punti luce sugli abiti può infatti optare per cascate di luccichii su gonna e busto a seconda della propria figura, esaltandola ancora di più e giocando di contrasti con il trucco (chi lo dice  che debba essere per forza totalmente au naturel?).

Le invitate potranno unire colori più decisi ai punti luce, da intendersi anche come collane girocollo o orecchini a pendente.
5 piccola guida agli abiti da matrimonio curvy15 piccola guida agli abiti da matrimonio curvy

Questi ultimi daranno inevitabilmente un tocco di classe in più a chiunque li abbinerà a uno chignon sia alto che morbido (che contribuirà a sua volta a spostare il focus sulla parte alta del corpo). Se volete un abito elegante da sera/matrimonio lungo ma non così tanto da arrivare a terra, il giusto compromesso è quello di arrivare a circa dieci centimetri di lunghezza sopra alla caviglia, così da poter slanciare la figura anche con un paio di scarpe decollété adatte.
14 piccola guida agli abiti da matrimonio curvy 7 piccola guida agli abiti da matrimonio curvy
In ultimo, tendenzialmente da evitare sono gli abiti lunghi con scollo all’americana e i cosiddetti ‘a meringa’, poiché rischiano di non valorizzare le vostre forme quanto meritano ma di creare un effetto tutto fuorché elegante.

1