Professione influencer: cosa fa un influencer?

- - Web

Sempre più spesso sentiamo parlare di influencer, soprattutto in merito all’utilizzo dei social network come InstagramFacebook.

Ma chi è davvero un influencer? E soprattutto, cosa fa un influencer?

Proviamo a fare un pò di chiarezza in questo post.

Alla scoperta degli Influencer: chi sono veramente?

Se siete assidue lettrici di blog (un po’ come me 😝), è possibile che vi sia capitato di imbattervi in qualche post inerente questo argomento: la nuova moda degli influencer.

Ma chi è un influencer? Sostanzialmente un influencer è una persona in grado di influenzare positivamente l’opinione altrui (parliamo dei followers) e soprattutto il loro comportamento in merito agli acquisti. Si tratta quindi di persone che, attraverso i post condivisi sui loro canali social, offrono maggiore visibilità ad un insieme di prodotti di un determinato brand.

professione influencer(Professione Influencer: Elena Schiavon – Profilo Instagram)

Qual è lo scopo di tutto ciò? E’ chiaramente quello di aumentare il processo di vendita di quel prodotto: si tratta pertanto, a tutti gli effetti, di una strategia di marketing.

Influencer marketing: il nuovo modo di fare marketing

Lo abbiamo accennato prima: quella degli influencer si è trasformata in una vera e propria strategia di marketing. Si parla infatti di influencer marketing e chi lavora in ambito web marketingdigital PR lo sa beneIl numero delle aziende disposte ad investire il loro budget aziendale in campagne di influencer marketing cresce, ogni giorno, a vista d’occhio.

Quali vantaggi ottengono in questo modo le aziende? Eccone 3:

  • più pubblicità per i loro prodotti;
  • maggiore visibilità sui canali social;
  • aumento della notorietà del loro brand.

Tutto ciò, ovviamente, serve per incrementare le vendite e superare la concorrenza.

influencer
(Professione Influencer: Elena Schiavon – Profilo Instagram)

Qual è il punto di forza dell’influencer marketing?

Vi siete chiesti qual è la ragione che ha reso questa nuova strategia di marketing così diffusa ed utilizzata?

Se ci pensate su vi accorgerete che si tratta della sua semplicità. Ovvero: chi fa l’influencer trasmette un’idea di normalità anche se in quel momento si tratta di un messaggio promozionale volto a vendere/pubblicizzare qualcosa, ed è propio questo il principale punto di forza delle strategie di influencer marketing.

Le persone scelte come influencer sono, nella maggior parte dei casi, persone normalissime e non star altolocate; attraverso i loro racconti ed i loro post, riescono a trasmettere ai followers (ovvero ai consumatori) un’idea di autenticità e credibilità nel brand di cui parlano, generando così una sensazione di fiducia verso il prodotto pubblicizzato. Il tutto in maniera meno aggressiva delle tradizionali campagne pubblicitarie a cui siamo abituati. Inutile negarlo: così facendo, le persone tendono a fidarsi di più e sono più propense ad acquistare.

E quindi sì, con i loro contenuti, gli influencer possono far pubblicità a prodotti e brand e riescono ad influenzare i comportamenti dei consumatori. Ecco perché tante aziende si rivolgono a queste figure per promuovere la propria immagine aziendale.

influencer
(Professione Influencer: Elena Schiavon – Profilo Instagram)

Diventare influencer: come si fa?

Nelle maggior parte delle campagne pubblicitarie che vediamo sui canali social, gli influencer scelti sono persone comuni, come me e voi che leggete Impulse Mag; raramente  si trovano vip nelle campagne di influencer marketing, anche se nell’ultimo anno si utilizza al massimo anche la visibilità che hanno personaggi televisivi o starlette del momento.

E sapete perché i profili preferiti sono quelli delle persone “non famose” sui media tradizionali?

Da una parte, collaborare con personaggi non famosi, permette alle aziende di risparmiare sul budget aziendale. Dall’altro, sembra che le persone comuni abbiano maggior presa sui consumatori proprio perché, come detto prima, trasmettono una sensazione di normalità. E il bello è che tutti potremmo diventare Influencer.

professione influencer come diventare influencerMa come si fa?

Sicuramente, il vostro profilo social – quello che utilizzate maggiormente – deve avere delle caratteristiche imprenscindibili che sono:

  • aver costruito una forte brand reputation sui social;
  • avere un elevato numero di follower (questo non significa necessariamente avere milioni di follower, ma avere anche un certo seguito in una precisa nicchia o avere un pubblico affezionato).

Ma sono sufficienti queste 2 caratteristiche?

La risposta è no! Vogliamo darvi in questo post il consiglio più importante fra tutti. Ascoltate con attenzione…

Se il vostro obiettivo è quello di diventare influencer, oltre a far crescere il vostro profilo social, dovrete costruire correttamente la vostra immagine pubblica; l‘idea che trasmetterete di voi attraverso i post che pubblicherete sarà il vostro tratto distintivo che vi renderà unici e diversi da tutti gli altri.

professione influencer come diventare influencer

Ricordate che sul web, come nella vita reale, la coerenza è la prima regola per avere successo: scegliere una campagna di influencer marketing che non sia in linea con i vostri principi e con i vostri valori rischia di trasformarsi in un flop colossale. E non vi permetterà di conquistare la fiducia dei follower.

influencer
(Professione Influencer: Elena Schiavon – Profilo Instagram)

Prendete esempio dalla nostra Elena e dal suo profilo Instagram: è anche un’influencer ma solamente per quei brand che sono in linea con la sua personalità e con il suo modo di essere. Questo è il segreto per avere successo.

Ma soprattutto ricordate che a definirvi influencer non siete voi, ma gli altri, il vostro pubblico, gli addetti del settore.

Buona fortuna a chi vuole cimentarsi in questo nuovo mondo!