2693 Views |  Like

Kenzo: per un mondo più bello

Il papavero è emblema della fragranza Flower by Kenzo, lanciato sul mercato nel 2000: un fiore che, nonostante la sua fragilità è in grado di crescere negli ambienti più inaspettati. Kenzo crea l’odore immaginario del papavero e il flacone trasparente con impressa l’immagine del fiore riporta, a seconda delle diverse misure, le varie fasi della fioritura del papavero. Un profumo di fiori, prima di tutto, quello che esce dal packaging sinuoso e trasparente. Violetta di Parma, Rosa Bulgara, Cassia e Biancospino selvatico si fondono a vaniglia e muschio bianco.

Ma oggi più che del profumo, che sicuramente conoscete già o avrete occasione di testare in una qualunque profumeria, vi vogliamo raccontare di una nuova iniziativa che lega Social Network e Charity. 

Infatti a partire dal 15 aprile Kenzo si lega ad una iniziativa a favore di EveryMotherCounts, associazione fondata nel 2010 dalla ex top Turlington Burns che ha come scopo quello di fornire supporto e aiuto alle donne di tutto il mondo nel momento più delicato della loro vita, la nascita di un bambino. E possiamo dare una mano anche noi: andando sulla fanpage di Kenzo Parfums Italia, sarà possibile accedere ad un’applicazione dove tutti potranno caricare un filmato che rappresenti il passaggio di un papavero. Per ogni papavero passato Kenzo devolverà 1 dollaro USA a EveryMotherCounts.

Con il progetto FlowerWave – racconta Patricia TranvouëzCEO di Kenzo Parfums International– abbiamo voluto concretizzare il concetto del pay off di Kenzo, the world is beautiful. Si tratta di un progetto a lungo termine che abbiamo intenzione di sostenere a più riprese durante l’anno. L’idea di coinvolgere i consumatori in modo così diretto e partecipativo ci è sembrato il modo più coerente per proporre questa importante iniziativa”.

 Un modo per rendere il mondo, come dice il payoff di Kenzo, un posto più bello. E tutto con un semplice click: partecipate!

20130423_144940 20130423_144714 20130423_144119

0
sandali fashion bloggers