625 Views |  Like

Le ballerine per la primavera 2017: colori, modelli, novità

Ballerine, ballerine…quante volte ne ho (abbiamo) parlato qui sul blog? Da vera fanatica delle scarpe, o, meglio, appassionata, e da ex ballerina sapete quanto ami la comodità e l’eleganza che le ballerine riescono a donare praticamente a qualsiasi outfit.

E’ vero che non sempre le ballerine slanciano, non stanno proprio benissimo a tutte, questo va detto, e non vanno indossate 24/7 per non creare tensioni a polpacci e piedi (ma qui non entro nel merito dal momento che ci sono podologi e specialisti molto più titolati di me a farlo), ma quante di noi le indossano come una copertina di Linus, che ci permette di muoverci velocemente da una parte all’altra della città alle prese con mille commissioni e di essere la carta vincente per completare qualunque look?

Inutile dire che nonostante orde di detrattori le ballerine continuano ad essere uno degli evergreen del guardaroba femminile, una di quelle che cose che è meglio che ci siano perché “non si sa mai“.

Ma per la primavera 2017 ci sono alcune tendenze più forti che riguardano le ballerine o meglio andare sul classico?

Per prima cosa va detto, come vi avevo raccontato anche qui, che quest’anno tutti i grandi marchi punteranno sul flat, ossia su scarpe basse, per “liberare le donne dalla schiavitù del tacco” 😉

Tornando alle nostre care ballerine, devo dire che naturalmente i grandi classici non tramontano mai, e permettono di abbinarsi a qualsiasi look, per cui direi di rivalutare le ballerine cipria e nude, e tenere sempre in considerazione un paio di ballerine nere o blu, sia in pelle (o ecopelle) che tessuto.

Queste stanno perfettamente sia con i jeans (non quelli a campana, mentre stanno benissimo con i flared cropped, i jeans alla caviglia con il fondo ampio, così come con i classici skinny) che con pantaloni più formali, mentre se indossate le gonne diciamo che danno il meglio se abbinate a gonne al ginocchio o sopra il ginocchio.

Non avendo il potere di slanciare granché la gamba (a meno che non assomigliate a Audrey Hepburn) credo sia meglio abbinarle a gonne dalle proporzioni “mini“.

Curiosità: E’ proprio con le ballerine che nasce il marchio Le Walterine: cucita artigianalmente, sottopiede imbottito, morbidissima, fiocchetto regolabile.

Per questa primavera via libera anche a colori vitaminici tra cui il verde (complice anche il Greenery eletto da Pantone colore dell’anno), il giallo, l’azzurro: sia che amiate indossare i colori sia che preferiate degli outfit più basici e minimal, un paio di ballerine colorate possono dare quel tocco di particolarità al look.

Infine meritano sempre di essere tenute in considerazione anche le ballerine con punta a contrasto o in colorazioni particolari: maculata, tigrata, di una tonalità più chiara rispetto alla tomaia, laminata..in questo caso bisogna solamente fare un po’ di attenzione ai colori e alle fantasie che si indossano per evitare scivoloni di stile. Per il resto…sceglietele solamente in base al vostro gusto!

Oltre alle classiche ballerine con punta arrotondata e fiocchetto regolabile, chi volesse puntare anche su altri modelli può prendere in considerazione ballerine con un po’ di tacco o con una scollatura sul piede più ampia.

0