La rivincita dei sandali “brutti”

- - Fashion

Sandali e ciabatte “brutti”: la tendenza per l’estate 2020

Forse le avete già viste su Instagram, in versione deluxe come quelle di Chanel; e probabilmente avete bene in mente le Birkesnstock, le ciabatte con due fasce divenute ormai iconiche, o i sandali Teva, quelli con le due fasce in velcro. Ecco, oggi parliamo di ugly sandals, quei sandali che vengono considerati “brutti” e che quest’estate continueranno invece a conquistare i nostri cuori.

Sandali con suola grossa, fasce di velcro o fasce chiuse da occhielli, sono questi i sandali che abbiamo visto in moltissime passerelle e che vedremo ancora a lungo – considerando che l’estate deve ancora cominciare!

Ma c’è un solo e facilmente comprensibile motivo per cui io – e molte di voi con me – ami questi sandali: sono indubbiamente comodi, lasciano respirare i piedi anche nelle giornate più calde, e offrono supporto e protezione al piede anche se stai in piedi per molte ore. E poi, grazie al loro essere “ugly” hanno la capacità di smorzare anche il look più frou frou e impegnativo.

Ad ogni modo, fatta salva la comodità, c’è un modo per indossare questi sandali chunky ed ottenere un bell’outfit?

#1 Indossali con vestiti frou frou

Il fatto che spesso questi sandali piacciano sta in quella “estetica del brutto” (di cui vi avevo parlato anche anni fa in un post dedicato ad alcune creazioni di Phoebe Philo per Céline) e nell’abilità della moda di mettere insieme i pezzi esteticamente (e in apparenza) contraddittori; per questo motivo ti consiglio di indossare i tuoi chunky sandals con outfit carini, molto femminili e che siano in netto contrasto con lo stile dei sandali.

#2 Attenzione alla pedicure

Prima di indossare QUALSIASI tipo di sandali, assicurati di avere un piede curato e in ordine; controlla che i talloni non siano screpolati e le unghie in ordine. Se anche non fai una pedicure professionale in salone, cerca di farla da sola: qui trovi alcuni prodotti necessari per una buona pedicure.

#3 Solo con questi jeans

Se li vuoi indossare con i jenas, scegli un modello vintage o con la gamba dritta, di certo non skinny: l’insieme risulterà più armonioso.

#4 Colori: accesi o a contrasto?

Scegli un vestito midi in lino chiaro, o mini e molto colorato, come insegna anche Chiara Ferragni: non badare alla corrispondenza dei colori, indossali così!

#5 Con culotte: sì o no?

Indossali tranquillamente anche con cropped pants e pantaloni culotte: l’effetto “accorciante” dei pantaloni tagliati così sarà compensato dall’altezza della suola.