2794 Views |  Like

Fiorella Rubino l’autunno 2015 per le curvy è boho

Quest’estate vi abbiamo parlato di  un brand italianissimo, nato dall’altrettanto italianissimo Gruppo Miroglio: Fiorella Rubino. Se però a luglio vi avevamo mostrato i migliori costumi della collezione beachwear (e che speriamo possano ancora servire a qualche fortunata che si tufferà in acque calde anche a settembre), quest’oggi vorremmo proporvi una panoramica su cosa ci attenderà per la stagione autunnale.

I punti forti di questo marchio sono essenzialmente due: i prezzi assolutamente accattivanti (che però non sono sinonimo di cattiva qualità), e il target a cui si rivolge. In quest’ultimo punto rientrano tutte quelle donne dalla bellezza curvy che, spesso e volentieri, magari faticano a trovare capi che perfettamente esaltino le forme (senza costringerle) e, allo stesso tempo, siano in linea con i trend del momento. Per l’autunno/inverno 2015/16,  i must have stagionali secondo Fiorella Rubino abbracciano l’ondata boho chic che a breve si infrangerà per le strade, arricchendola però di sfumature più rock o country a seconda della linea in questione. Come immaginabile, il grande punto focale di tutta la collezione sono i blazer, ai quali il brand ha dedicato ampio spazio decorandoli con fantasie retrò delicate o arricchendoli con lunghe frange o ampie tasche. Sulla stessa linea dei blazer troviamo le bluse e le tuniche, anch’esse egregio esempio di cosa il trend boho-chic sia in grado di fare: rendere un capo elegante mantenendone però al contempo la sua essenza casual.

Se poi faticate a trovare dei jeans che calzino bene a partire dalla vita fino ad arrivare alla fine (che in questo caso è ovviamente scampanata), allora non dovete temere: Fiorella Rubino ha pensato a jeans (ma anche jeggins) adatti a tutte le forme e taglie.

Fra i colori che più spiccano all’interno della collezione, invece, troviamo il ruggine (in una tonalità più soft) e un corposo borgogna (tendente al vinaccia); due tonalità che non solo seguono i trend stagionali ma che stanno bene a molte (fatta eccezione per il ruggine, decisamente meno adatto a chi ha colori freddi), contribuendo inoltre a creare divertenti giochi di colore fra gli altri capi indossati (e permettono inoltre interessanti possibilità di abbinamenti color block).

Iniziamo con la linea più rock, i cui giochi di contrasti, abiti (ancora) leggeri e giacche strutturate promettono look davvero glam:
let's rock
Decisamente imperdibile, qui, è il poncho stile country, l’abitino strutturato e il gilet corto che, oltre a rendere qualsiasi outfit immediatamente glam rock, aiuta a slanciare la figura. Un’altra nota di merito va alla gonna di jeans, già tornata in auge quest’estate.
let's rock 2
Per le amanti di uno stile al confine fra rock e bon ton, ci sono invece vestitini morbidi e blazer melange. Di grande impatto sono anche i giochi di trasparenze, sensuali e sofisticati allo stesso tempo.

Rimanendo su uno stile più bon ton arriviamo quindi alla linea glam, che sicuramente dona una nota molto romantica al boho chic made by Fiorella Rubino.
Sinfonia 2SinfoniaEd è proprio in questa linea che appare il famosissimo borgogna/vinaccia, qui utilizzato per colorare una sofisticata blusa con scollo a V e applicazioni gioello sul lato e ampi pantaloni leggeri (e quindi perfetti per la mezza stagione). Il filone comune di questa linea è poi dato dalle fantasie floreali, egregiamente applicate su un vestito stile kimono a maniche corte. Nella linea Sinfonia iniziano inoltre a fare capolino i blazer lunghi, qui impreziositi da sottili frange color borgogna.

Il leitmotiv dei blazer oversized dà però il suo meglio nella linea boho attitude, della quale fanno anche parte interessanti bluse in perfetto stile anni Settanta.boho attitude 2 boho attitudeboho attitude 3Lo stile boho chic è qui al massimo della sua espressione, grazie soprattutto alle fantasie retrò e ai tagli asimmetrici delle tuniche oversized, e a quelli pià tradizionali delle bluse. Sicuramente un grosso contributo, a tal proposito, lo danno anche i gilet smanicati e le fantasie patchwork, vero altro grande ritorno per questo inverno 2016,
Sono inoltre molto interessanti i pantaloni viola opaco fluidi,  e quelli dal taglio bootcut della prima foto. Uno dei colori che qui spiccano è sicuramente l’arancione, la cui sopramenzionata versione corallo arriva però nella linea military shine.
Tunica scollo a V con stampa acquerellata, Gilet oversized in tessuto con effetto delavé, Tunica in raso con stampa acquerellata
Tunica scollo a V con stampa acquerellata, Gilet oversized in tessuto con effetto delavé, Tunica in raso con stampa acquerellata
Gilet stile etnico
Abito a palloncino, leggermente drappeggiato, e gilet etnico sono sicuramente un abbinamento poco comune ma di grande impatto, perfetto per essere fashion in qualsiasi occasione. Anche nella linea Military Shine, inoltre, troviamo un’interessante proposta per quanto concerne i jeans, qui decisamente più fitted sulla coscia e poi aperti sulla caviglia.

Chiudiamo infine questa panoramica con una linea più casual, non risparmiata però dalle influenze boho delle sue ‘colleghe’: la urban graphic. Questa linea entra inoltre più nel vivo della stagione fredda, proponendo capi molto più pesanti e dallo stile decisamente più invernale. Se quindi state cercando l’alternativa più calda possibile ai gilet smanicati, o se siete alla disperata ricerca di magliette a maniche lunghe calde e alla moda, queste due proposte potrebbero fare al  caso vostro:
Urban green

P.S. Fiorella Rubino ha nel suo sito anche una sezione “Promo” con interessanti sconti 🙂

Articolo di Virginia Cafaro

0