Colpi di sole: cosa sono, come si fanno, a chi stanno bene

- - Capelli

Idee luminose per i colpi di sole

Riflessi, sfumature, effetti di luce: la tecnica dei colpi di sole costituisce da sempre un metodo di colorazione dei capelli attuale e in continua evoluzione, grazie alle nuove tecniche e alle sfumature proposte dalle tendenze del momento.

Leggi anche: Capelli, tutte le tendenze per l’estate 2018

Oggi, i metodi per vivacizzare i capelli con i colpi di sole sono numerosi e vengono presentati con nomi diversi (ombre, balayage, shatush, contouring o semplicemente colpi di luce), e la scelta delle nuances si estende dalle colorazioni più classiche alle combinazioni più estrose, da scegliere in relazione al colore degli occhi e della pelle, ma anche all’abbigliamento, allo stile e al modo di essere.

Luce e riflessi per creare volume

Tecnicamente, i colpi di sole consistono in un metodo di colorazione parziale dei capelli o, più precisamente, nella decolorazione dei capelli a ciocche separate, utilizzando un prodotto a base di perossido di ossigeno (la comune acqua ossigenata, nota per il potere schiarente), unito a decoloranti di diversa tipologia, in relazione all’effetto voluto.

Non si tratta, quindi, di una vera e propria tintura, ma di un’alterazione del colore naturale eseguita solo su una parte dei capelli: proprio per tale ragione, i colpi di sole tradizionali garantiscono eccellenti risultati in quanto generano riflessi e punti luce nella capigliatura accentuandone il volume e l’effetto 3D, resistono agli shampoo e creano pochi problemi di ricrescita.

Il risultato di un trattamento eseguito con la tecnica dei colpi di sole vivacizza i capelli lunghi e lisci e crea un piacevole effetto selvaggio in un taglio corto e mosso, offre il vantaggio di un look moderno e glamour senza richiedere troppe cure e, dettaglio importante, riescono a mascherare quasi perfettamente i capelli bianchi.

E’ una scelta di sicuro vantaggio per chi non vuole ricorrere ad una vera e propria tintura, ma desidera comunque rinnovare il proprio aspetto con un tocco di originalità e inventiva.

La tecnica giusta per un risultato perfetto

Genericamente, i colpi di sole a contrasto, quindi chiarissimi su una base piuttosto scura, offrono il miglior risultato sui capelli lunghi o di media lunghezza, meglio ancora se leggermente mossi.

Nel caso di un taglio corto o asimmetrico, è preferibile creare i riflessi sulla parte più lunga o anteriore della capigliatura, ad esempio il ciuffo laterale o la frangia, e lasciare al naturale la parte posteriore, i capelli più corti e le eventuali aree “rasate”, caratteristiche dei tagli creativi.

Che siano realizzati da un professionista, o “fatti in casa” in maniera artigianale, a meno che non si intenda ottenere volutamente un effetto particolare, i colpi di sole, prima di tutto, devono simulare proprio l’effetto schiarente dei raggi del sole: non esageratamente contrastati, quindi, e non troppo uniformi.

Ai capelli lunghi e castani lievemente mossi, si addicono riflessi dorati, non molto marcati e in una sfumatura che si estenda verso il rame o il cioccolato: un insieme di colori caldi che valorizza un viso dagli occhi scuri. Se i capelli sono già chiari, o per ravvivare un biondo cenere un po’ spento, la scelta può orientarsi verso il biondo platino, un colore ideale anche per chi ha un viso dalla pelle bianca e occhi azzurri.

Se i capelli sono lisci, lunghissimi o con un taglio irregolare, è possibile giocare con diversi toni di colore, creando effetti “striati” dal castano al platino, al biondo dorato o al rosso. Un’alternativa originale può essere anche quella di personalizzare l’effetto, applicando riflessi chiari ai capelli castani e diversificandoli con l’aggiunta di qualche ciocca fluo, rosa fucsia o blu.

Un taglio di media lunghezza sui capelli leggermente ondulati, acquista volume ed eleganza se movimentato da riflessi di intensità diversa, mentre i capelli castani naturali, lunghissimi e lisci, con molta tecnica e precisione possono raggiungere uno splendido effetto cangiante in tutte le tonalità dell’oro, magari da abbinare ai colori del make up.

Non solo contrasti ma anche tono su tono, per accendere i capelli con tocchi di luce dall’effetto totalmente naturale, schiarendo leggermente le ciocche verso la punta con intensità diverse, per dare volume e luminosità ai capelli mossi, piuttosto corti o di media lunghezza, giocando con le tonalità che meglio si armonizzano alla carnagione e agli occhi.

I classici riflessi biondo platino offrono sempre un risultato di estrema raffinatezza, e sono perfetti per nascondere con naturalezza i capelli bianchi anche in una donna giovane. Questo tipo di decolorazione è sempre piacevole sui capelli lisci, ma è adatta anche per personalizzare un taglio medio, mosso o riccio, creando una gamma di riflessi, dal castano chiaro al platino, per movimentare le ciocche con creatività. Un risultato affascinante è dato anche dai riflessi platino sui capelli rossi naturali: un insieme di tinte metalliche di grande eleganza, ideale per completare un look sofisticato e sensuale.

Sfumature naturali, colpi di luce tono su tono e colori fantasiosi

In genere, i colpi di sole sono costituiti da una tecnica di decolorazione dei capelli, ma esistono anche metodi per ottenere riflessi tono su tono, applicando un lieve effetto decolorante ad una colorazione di base effettuata precedentemente. In questo modo è possibile ottenere sfumature naturali ed effetti di volume e movimento, vivacizzando con raffinatezza anche un taglio corto e creativo.

Oggi, le tendenze per la colorazione dei capelli offrono possibilità di scelte sempre più ampie, e il gioco dei colpi di sole è ideale per creare effetti inediti e sorprendenti.

Soprattutto sui capelli lisci e molto lunghi, alle sfumature dorate o platino può essere un’ottima idea quella di aggiungere qualche ciocca di colore fluo, o di scegliere una tenue tonalità di grigio azzurro in alternativa al platino.

E’ vero che l’effetto di questa coloritura dovrebbe essere naturale, ma non è detto che non si possa osare con i contrasti, stravolgendo i lunghi capelli scuri con ciocche platino e argento e ottenendo, con un trucco un po’ marcato, un magnifico effetto dark.

Quando è meglio evitare i colpi di sole

La decolorazione, anche in merito alle numerose tecniche di oggi, è quasi sempre indicata, anche se non offre il meglio di sé sui capelli cortissimi e ricci: in questo caso è preferibile giocare con sfumature tono su tono, senza contrasti troppo forti.

Anche i capelli molto chiari non traggono grandi vantaggi da questa tecnica, ma possono raggiungere ottimi risultati con l’applicazione di meches colorate, magari in tinta con la tonalità degli occhi.

Per realizzare colpi di sole classici esistono in commercio molti prodotti da utilizzare in casa, tuttavia, se l’idea è quella di ottenere effetti davvero speciali, è consigliabile affidarsi ad un professionista.