#52libri2019: la mia sfida per leggere un libro a settimana

- - Life

Non ricordo esattamente dove abbia letto o sentito parlare per la prima volta della “52 books challenge”: una sfida – rigorosamente con se stessi – per cercare di leggere nell’arco di un anno almeno 52 libri, 1 a settimana.

Dal momento che amo molto leggere, ma la mia dedizione alla lettura è altalenante perché risente molto degli impegni e delle attività che naturalmente mi coinvolgono nella mia vita privata, ho deciso di darmi un obiettivo importante e di provare a leggere almeno 52 libri per quest’anno. Ho sempre letto parecchio, ma credo di non essere mai arrivata a leggere 52 libri in un anno.

Naturalmente questa è una sfida che non porta nessun titolo, né vittoria, ma regala del tempo per sé e che possiamo condividere su Instagram usando l’hashtag #52libri2019.

Per chi crede che leggere 52 libri in un anno sia una missione impossibile, beh, sappiate che ho fatto i compiti a casa. Naturalmente quando parliamo di 52 volumi, cerchiamo di fare una media tra volumi in stile “La verità sul caso Herry Quebert” e volumi da meno di 100 pagine. Calcolando che mediamente un romanzo ha circa 25o pagine, vi comunico che la sfida non solo è fattibile, ma ampiamente superabile.

Se calcoliamo di leggere circa 40 pagine al giorno, l’obiettivo è tranquillamente raggiungibile. Per rendere la cosa ancora più concreta, ho cronometrato quanto ci metto a leggere 40 pagine: circa 40 minuti, considerando che non ho una lettura rapidissima, ma piuttosto meditativa. 40 minuti sono quelli che ogni giorno perdiamo – almeno!- su Instagram, o scrollando per noia la home di Facebook.

Ad oggi ho letto 18 libri, quindi sono “in vantaggio” sulla tabella di marcia.

Qualche consiglio per non “entrare in crisi” se, come me, state seguendo questa sfida e avete dei momenti di difficoltà.

  • Se state leggendo un libro faticoso, su cui vi siete arenate, passate ad altro, per poi recuperarlo dopo aver letto qualcosa più nelle vostre corde. Questa è un’ottima tecnica se come me riuscite, o amate, leggere almeno 2 libri in parallelo. Alla fine uno fa da traino all’altro.
  • Se avete letto un libro che vi è costato parecchia fatica – per qualsiasi motivo – cercate poi di leggere un libro di un autore che siete sicuri di amare. In questo modo non vi demotivate.
  • Fregatevene dei numeri: non importa leggere per leggere, per fare mucchio, ma leggere. Non fatevi venire stupide ansie se non siete “in pari” con la lettura, ma ricordate che leggere è pur sempre un esercizio: più lo fate, più amerete farlo.
  • Cercate di alternare volumi importanti a volumi più leggeri, sia in termini di numero di pagine che di impegno mentale.
  • L’imprtante è leggere: nessuno è qui per giudicare, cominciate a leggere qualunque cosa, ma cercate anche sempre di ampliare i vostri orizzonti e di non fossilizzarvi solo su un genere o un autore.

Pronte a fare questa sfida con me? Seguiamoci su Instagram, mi trovate qui e nelle Stories trovate una storia in evidenza intitolata #52libri2019 dove condivido con voi le mie letture: taggatemi nei vostri post e nelle vostre Storie così possiamo sostenerci a vicenda in questa sfida!elena Schiavon #52libri2019