Capelli: ti racconto chi (e cosa) c’è dietro il mio “cambio di testa”

- - Beauty

Prodotti beauty

Testanera shampoo Gliss Hair RepairTestanera balsamo Gliss Hair Repair,  Shu Uemura Crema Essence Absolue Nourishing Oil-In, System Professional Sun Oil, System Professional Smoothen shampoo (e balsamo)Sublimate Creme 100 ml Sebastian Professional Flow,  Sebastian – Flow Whipped CrèMe – Linea Sebastian Flow – 150ml, Asciugacapelli Elchim Rose Gold, Piastra Rowenta SF7510 Brush&Straight Premium Care , spazzola rotante Rowenta CF9540 Brush Activ Premium Care, pettine afro Tek,  spazzola legno Shu Uemura, spazzole da viaggio rosa in legno Tek

Capelli, capelli, capelli…chi mi segue da un po’ sa molto bene quali siano le caratteristiche e i pregi che riconosco ai miei capelli, ma anche quali siano i punti deboli o le cose che vorrei cambiare subito.

Anche se a chi mi conosce non sembra proprio, io di natura ho i capelli ricci, molto ricci (su Instagram puoi vedere come sono “al naturale” e l’ho svelato anche nel post dedicato alle 5 cose che forse non sai di me); siccome non mi riconosco proprio con il capello riccio, sono anni, decenni che li tiro, stiro, piastro, phono in tutti i modi possibili.

Sono passata dagli acidi stiranti ai trattamenti alla cheratina, anche se negli ultimi anni quello che utilizzo di più per lisciare i capelli è semplicemente…la piastra.

Leggi anche: I miei rossetti rossi preferiti

Negli ultimi anni ne ho provate davvero tante, tantissime, e anche se un tempo pensavo che le piastre per capelli fossero tutte uguali, devo riconoscere che no, non è vero, le piastre non sono tutte uguali, così come non lo sono gli asciugacapelli e i prodotti per i capelli. Negli ultimi mesi ho trovato una combinazione secondo me ottimale di prodotti, asciugacapelli e piastra che per prima cosa riduce i tempi di asciugatura, e in secondo luogo mi lascia i capelli sani e lucidi. Infatti il segreto per avere capelli belli e sani è capire qual è la combinazione perfetta per noi di taglio, prodotti, strumenti da utilizzare a seconda del tipo di capello che abbiamo, dell’effetto che vogliamo ottenere e del nostro stile di vita.

Ma partiamo dal taglio di capelli. Per anni ho portato i capelli lunghissimi, ma sempre, o comunque molto spesso, legati.

Poi sono stata invitata (era il ) nel salone di Goran Vilier dove ho trovato il coraggio di tagliarli e di “adottare” quello che poi è diventato il mio look, quello che tutt’ora porto, un long bob leggermente più lungo davanti e leggermente più corto sulla parte posteriore della testa con alcune scalature.

Durante la gravidanza e per quasi tutto il primo anno di Lavinia Giulia non ho mai tagliato i capelli, che quindi erano molto lunghi; ad aprile 2017 ho ridefinito il taglio grazie a Fabio di Officine Creative Pathos che ha realizzato su di me il taglio secondo me perfetto: un lob leggermente più lungo sul davanti (per permettermi comunque di riuscire a legare agevolmente i capelli) intervenendo sul volume in modo da cercare di “togliere” massa ai capelli visto che ne ho tantissimi.

Questo tipo di taglio è molto versatile e lo studio dei pesi e delle lunghezze mi permette di avere un duplice risultato: capelli perfetti sia da lisci che da ricci, proprio perché grazie allo “sfoltimento” anche se li lascio naturali non creano quell’orrendo effetto piramide che a volte vediamo in giro. Quindi è fondamentale trovare qualcuno che realizzi su di voi non solo quello che voi volete, ma che lo adatti al vostro viso, ai vostri capelli, al vostro stile di vita e vi accompagni nella realizzazione dello stile più adatto a voi.

La seconda cosa fondamentale, come anche per la pelle, è individuare il tipo di prodotti adatti ai nostri capelli e alla nostra cute. Troppo spesso si fa l’errore di comprare un prodotto solamente in base al profumo, all’attrattività, alla pubblicità sottovalutando la reale efficacia sui nostri capelli.

Inutile dire che usare uno shampoo antiforfora, o per capelli sottili se non avete queste problematiche diventa non solo inutile ma controproducente.

Se non riuscite a capire che tipo di capelli avete, chiedete semplicemente al vostro parrucchiere: lui/lei saprà sicuramente segnalarvi la tipologia di capelli e cute che avete ed eventuali criticità o aspetti da tenere in considerazione.

Personalmente ho notato una differenza abissale nel momento in cui, per prima cosa ho capito davvero che tipo di capelli ho, e in secondo luogo quando ho cominciato ad utilizzare prevalentemente prodotti professionali; questo non significa, come vedete in questo post, che non utilizzi mai in assoluto prodotti da supermercato o di mass market, ma che utilizzo prevalentemente e continuativamente prodotti professionali.

Per me significa prima di tutto avere capelli visibilmente più sani, dall’aspetto lucido e forte e in secondo luogo doverli lavare molto meno. Naturalmente il fattore lavaggio dipende molto anche dallo stile di vita che si conduce, se si sta molto in mezzo all’inquinamento o a contatto con odori o agenti aggressivi che si attaccano al capello, ma sicuramente la scelta dei prodotti giusti dona letteralmente nuova vita ai capelli.

Un altro segreto per avere capelli puliti più a lungo è quello di non esagerare mai con le quantità di prodotto che utilizzate sui capelli: ricordate sempre di sciacquare bene soprattutto le maschere e i balsami, e di andarci piano con i prodotti per il finish e lo styling.

Ricordate anche che i trattamenti (maschere, balsamo etc), a meno che non siano trattamenti specifici per la cute, vanno applicati sulle lunghezze dei capelli e non sulla cute per non “ingrassarla”. Di shampoo e balsamo ne basta davvero una piccola quantità, valutatela in base alla lunghezza e volume dei vostri capelli, ma si va da una nocciolina a una noce. Per gli olii nel bastano pochissime gocce (io ne uso 3-4 pur avendo i capelli molto folti) e stessa cosa per i prodotti per lo styling.

Infine trovo essenziali la scelta dei prodotti per l’asciugatura dei capelli; il mondo degli asciugacapelli è vastissimo e ce ne sono davvero di validi in commercio, a prezzi anche molto competitivi.

Anche su questo aspetto cercate di scegliere prodotti di buona qualità, che non vi rovinino i capelli e fate come me, non usate mai il phon al massimo del calore: i vostri capelli vi ringrazieranno e vi accorgerete con il passare del tempo di come i vostri capelli non abbiano più un aspetto “biscottato”.

Per quanto riguarda la piastra negli ultimi sei mesi sto utilizzando esclusivamente quella di Rowenta perché mi ha ridotto sensibilmente i tempi di stiratura; dopo aver asciugato bene i capelli con il phon, passo la piastra e in 20 minuti ho i capelli super lisci e la cui stiratura, soprattutto, dura davvero a lungo nonostante l’umidità padana. Dopo averli tirati, nei giorni successivi ritocco solamente i lati del viso e del collo, dove magari si bagnano durante la detersione della pelle o la doccia.

Curiosa di sapere quali altri prodotti utilizzo? Dai un occhio a questi post beauty!

La mia beauty routine invernale

I prodotti che utilizzo per il mio makeup