Look da ufficio per l’estate: 3 idee da copiare subito

- - Fashion

Il caldo è arrivato e la nuova stagione sembra essere finalmente essere decollata. Eppure, tra un pranzo in spiaggia alla scoperta del primo sole, un aperitivo ed una passeggiata nel parco, ci tocca – ahimè – continuare a lavorare.

Pazienza, tocca farcene una ragione…ma ciò che possiamo sicuramente fare per colorare le nostre giornate e dare un sprint in più è rivedere il nostro outfit per l’ufficio.

Outfit per l’ufficio (foto InStyle Germany)

Lo sappiamo bene: il look da ufficio segue regole ben precise che vanno adattate alla stagionalità.

Per questo motivo è sempre un argomento hot e molto delicato da affrontare. A volte, poi, anche il tempo ci gioca qualche piccolo scherzetto alternando pioggerelle e folate di vento a giorni assolati e caldi. Ecco quindi che, prese dal panico, ci scatta dentro la solita domanda:

E ora, che mi metto?

Niente paura: abbiamo pensato a voi e siamo pronte a dispensarvi pratici consigli per trovare l’outfit perfetto da lavoro senza cadute di stile.

I suggerimenti direttamente dalle passerelle

Apriamo prima una piccola parentesi sul nero. Come ben sappiamo, il nero è una vero e proprio passe-partout: è un colore senza stagionalità e senza tendenze: è sempre di moda.

Quindi, è un colore che funziona sempre, soprattutto per l’ufficio.

Ma se vi siete un po’ stancate del nero e avete voglia di cambiare, sappiate che nelle scorse stagioni gli stilisti dell’alta moda si sono sbizzarriti con stampe floreali, tessuti denim e colori pastello.

Come declinare tutto ciò nei nostri outfit lavorativi? 

Semplice: con accostamenti studiati ad hoc e pezzi must have per un invidiabile look da ufficio.

Vediamo insieme quali sono!

1. I tailleur dai colori pastello o vivaci

Sono i veri protagonisti delle ultime stagioni e sono perfetti da sfoggiare in tutte quelle situazioni lavorative che richiedono un abbigliamento formale senza perdere in femminilità.

Li troverete un po’ ovunque, dalle catene low cost come Zara fino ai grandi brand come Max Mara.

Ma soprattutto riusciranno a soddisfare tutti i vostri gusti: dai pantaloni a sigaretta a quelli a zampa, dalle giacche dal taglio maschile a quelle sciancrate o con cintura in vita.

2. Spazio ai vestiti, che siano a fantasia o tinta unita

Inutile negarlo, i vestiti sono dei veri e propri salva-look in tantissime situazioni: con un solo capo d’abbigliamento e con i giusti accessori, siamo subite pronte per ogni evenienza.

E quindi, perché non usarli anche in ufficio?

É chiaro che non possiamo dimenticarci del bon-ton da mantenere nei contesti formali: decisamente no a vestiti troppo corti, colori appariscenti e profonde scollature.

Ma possiamo tranquillamente giocare con i colori, le fantasie e le decorazioni; facciamo pertanto spazio a fiori, pois, rouches e balze.

Tra i vestiti non dimenticatevi di un modello che in queste stagioni sta davvero spopolando.

Di cosa parliamo? Dello chemisier, l’abito a camicia più cool e fashion della primavera. Ebbene sì, piace moltissimo a tutte perché è versatile, facile da abbinare e molto comodo.

3. Via libera agli abbinamenti più trendy

Altro trend tra i look d’ufficio per la primavera estate è quello che vede l’accostamento tra un pezzo sopra e un pezzo sotto.

Niente di più semplice, vero? Sappiate, invece, che vi state sbagliando perché avete davanti a voi un ventaglio molto ampio di possibilità.

Eccone alcune.

Il pezzo sopra: cosa scegliere

Molte optano per la tradizionale camicia bianca sempre presente nei nostri armadi con cui non si sbaglia mai.

Ma la scelta può ricadere su bluse a fantasia, fiorate, a quadretti o pois. Senza dimenticare i cardigan e maglioncini colorati che nelle giornate dalle temperature ballerine diventano veri e propri alleati strategici.

Il pezzo sotto: cosa mettere

Volete tenere scoperte le gambe? Scegliete allora una gonna che sia longuette, midi o plissettata. Oppure optate per i pantaloni, ma scordatevi i classici pantaloni da ufficio: provate dei pantaloni dalle linee morbide, pantaloni palazzo o classici denim non sdruciti e non strappati.

Nella gallery abbiamo preparato per voi alcuni suggerimenti…provate a dare un’occhiata!

Articolo di Claudia Spagnolo – maggio 2018 (ultimo aggiornamento gennaio 2023)

Chiedi ad Elena - No comments yet Lascia e leggi i commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.